yes, therapy helps!
Sindrome da accento straniero: sintomi, cause e trattamento

Sindrome da accento straniero: sintomi, cause e trattamento

Potrebbe 16, 2021

La sindrome da accento straniero è un quadro clinico poco comune e poco studiato, ma solleva uno dei grandi enigmi delle neuroscienze in relazione al linguaggio. A grandi linee, è una condizione in cui una persona acquisisce improvvisamente un accento diverso da quello nativo senza una spiegazione apparente.

In questo articolo spieghiamo qual è la sindrome da accento straniero quali sono le sue caratteristiche principali e ciò che la scienza ha trovato finora.

  • Articolo correlato: "I 16 disturbi mentali più comuni"

Qual è la sindrome da accento straniero?

La sindrome da accento straniero è caratterizzata dalla presenza improvvisa di un accento diverso da quello della lingua materna, mentre il discorso procede in modo normale. Fu descritto per la prima volta nel 1907 dal neurologo Pierre Marie, tuttavia ci sono stati pochi casi investigati.


Di solito si verifica dopo ictus e si verifica apparentemente improvvisamente. La persona inizia a parlare nella propria lingua madre con piena intelligibilità, ma con un accento apparentemente estraneo che non può essere evitato e che la stessa persona non riconosce come propria .

sintomi

L'accento è riconosciuto da altre persone come distinte dalla lingua materna, sebbene non sia necessariamente identificato come quello di una particolare lingua. In altre parole, l'accento è sentito e interpretato da altri come straniero, poiché vengono identificati cambiamenti significativi nella pronuncia di alcune sillabe, consonanti e vocali che sono considerati fondamentali per la lingua madre, ma non necessariamente corrisponde completamente con un altro accento.


Le persone che ascoltano possono riconoscere che l'oratore usa la loro lingua madre (ad esempio, la lingua spagnola), ma con un accento che può essere francese, inglese, tedesco o qualsiasi altro, che varia in base alle opinioni degli ascoltatori. Vale a dire che, generalmente, non c'è accordo su quale sia l'accento percepito, per questo motivo viene anche chiamato sindrome da accento Pseudoextranjero.

Questa sindrome è stata correlata a un disturbo neuromotorio, per cui è anche definito come un'alterazione acquisita del fagiolo , in cui il sistema nervoso centrale svolge un ruolo molto importante. Può essere accompagnato da manifestazioni legate al linguaggio e disturbi della comunicazione come afasia e disartria, anche se non necessariamente.

  • Potresti essere interessato: "Gli 8 tipi di disturbi del linguaggio"

Casi clinici rappresentativi

González-Álvarez, J., Parcet-Ibars, M.A., Avila, C. et al. (2003) hanno condotto una revisione della letteratura scientifica sulla sindrome da accento straniero e ci dicono che il primo caso documentato è stato nel 1917. Fu un parigino che ha sviluppato un accento "alsaziano" dopo aver ricevuto una ferita di guerra che aveva causato una emiparesi destra.


Trent'anni dopo, è stato pubblicato un altro dei più noti casi di sindrome da accento straniero, in cui una donna norvegese di 30 anni subisce un danno frontotemporoparentale dopo essere stata vittima di un bombardamento nazista e, di conseguenza, il suo accento comincia ad essere riconosciuto da gli ascoltatori come un tedesco.

A causa del contesto altamente conflittuale in cui si è trovato, l'accento tedesco gli ha causato diversi problemi nel fare le cose della vita di tutti i giorni, poiché è stato identificato come tedesco.

Nella letteratura scientifica sono stati descritti anche casi di sindrome da accento straniero senza aver avuto l'esperienza precedente di coesistere con una seconda lingua . Quasi sempre sono persone monolingue.

Condizioni mediche associate e possibili cause

La maggior parte dei casi indagati descrive l'insorgenza della sindrome dopo che è stata diagnosticata l'afasia di Broca, l'afasia transcorticale, le lesioni nella sostanza bianca sottocorticale in specifiche circonvoluzioni.

Oltre alle aree del linguaggio motorio, altre aree del cervello che sono state correlate alla sindrome da accento straniero sono state il giro precentrale, il giro centrale inferiore, il corpo calloso e la corteccia insulare. Allo stesso modo, è stata studiata la relazione con le fessure e le aree temporali di Rolando.

Più in generale, le cause mediche relative alla sindrome da accento straniero sono incidenti principalmente cerebrovascolari nell'emisfero sinistro , in relazione alle aree che partecipano all'automazione di comportamenti motori complessi (come la parola, che richiede una coordinazione neuromuscolare molto importante).

Attualmente questa sindrome viene investigata in relazione alle aree neurali che regolano l'articolazione, l'acquisizione del linguaggio nativo e una seconda lingua, tuttavia non c'è accordo sulle opzioni metodologiche che sarebbero decisive per trovare una spiegazione definitiva su questa sindrome.

Per lo stesso motivo, non ci sono abbastanza informazioni sulla prognosi e sui trattamenti, sebbene siano state testate alcune tecniche di feedback uditivo e sensoriale che cercano di modificare la fluenza verbale, così come tecniche di mascheramento uditivo con rumore che sono stati trovati soddisfacenti quando si tratta, per esempio, di balbuzie, poiché le persone tendono a migliorare la loro fluenza verbale quando smettono di ascoltare la propria voce.

Riferimenti bibliografici:

  • González-Álvarez, J., Parcet-Ibars, M.A., Avila, C. et al. (2003). Una rara alterazione del linguaggio di origine neurologica: la sindrome da accento straniero. Neurology Magazine, 36 (3): 227-234.
  • Srinivas, H. (2011) Sindrome da accento straniero transitorio. Lista delle pubblicazioni, doi: 10.1136 / bcr.07.2011.4466. Estratto l'8 giugno 2018. Disponibile all'indirizzo //www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3214216/.

Sindrome di Asperger: sintomi e diagnosi (Potrebbe 2021).


Articoli Correlati