yes, therapy helps!
5 esercizi pratici per prendersi cura della voce

5 esercizi pratici per prendersi cura della voce

Gennaio 1, 2023

Prima di fare discorsi, presentandoti a qualcuno di importante, c'è un dettaglio che spesso passa inosservato: la necessità di prendersi cura della voce in modo che non ci tradisca.

Proprio come prima di fare sport, riscaldiamo i muscoli, è fondamentale tratta le nostre corde vocali con la cura che meritano e prepara quei piccoli muscoli per il lavoro che devono fare. Certamente, cantare sotto la doccia è un ottimo modo per riscaldarsi, ma forse uno di questi ti viene anche bene, che spiego di seguito, prima di andare sul palco o tenere quella conferenza, non avresti accesso ad esso.

L'obiettivo è, attraverso un buon uso della nostra voce, evitare sovraccarico e affaticamento vocale per prevenire lesioni come afonia , i polipi nelle corde vocali, ecc ... allo stesso tempo che troviamo la nostra preziosa voce e portiamo la longevità.


  • Potresti essere interessato: "Perché non ci piace il suono registrato della nostra voce?"

Esercizi per prendersi cura della voce

Sebbene alcune persone abbiano modelli unici di vibrazione delle corde vocali che li rendono più adatti per l'interpretazione, l'imitazione o la canzone (perché si muovono più velocemente e chiudono con più forza del solito), possiamo e dobbiamo prenderci cura della voce e svilupparla fino alla sua ottimizzazione . Oltre agli esercizi che discuto di seguito, proteggere il collo del raffreddore, bere bevande calde (specialmente tè allo zenzero o erísimo) e fuggire dall'alcol e dal tabacco prima di usare la voce per lungo tempo sono consigli da prendere in considerazione.


Questi esercizi provengono dal mio apprendimento come soprano, mi hanno aiutato e lo fanno ancora ogni giorno. Non solo migliorano la voce ... ma anche rilassano e aumentano la concentrazione. Inoltre, sono abbastanza discreti, con ciò che può essere fatto in qualsiasi momento senza attirare l'attenzione. Per esempio, prima di entrare per insegnare, fai una lezione ...

1. Stretching

Con i piedi divaricati, allineati all'altezza dei fianchi, e le ginocchia leggermente piegate, dirigiamo il coccige in avanti e alziamo le braccia al soffitto, abbiamo afferrato un polso con l'altra mano e tirato su. Ripetiamo il cambiamento delle mani. Circa tre volte per mano sarà sufficiente per allungare i muscoli intercostali e aiuta il diaframma a rilassarsi .

ora massaggiamo il collo, l'area trapezio e le spalle per ammorbidire i muscoli. Muoviamo il braccio sopra la testa e posizioniamo il palmo della mano sull'orecchio, tirando delicatamente sulla testa, stirando bene tutti i muscoli. Possiamo intensificarlo allungando la mano opposta verso il terreno.


Quindi appoggiamo il mento su una spalla e ruotiamo la testa verso il basso con il mento sempre toccando il corpo sull'altra spalla e tornando sempre in rotazione verso il basso.

  • Forse sei interessato: "6 tecniche di rilassamento facili per combattere lo stress"

2. Rilassamento facciale

Con la lingua, premiamo le pareti della bocca nel modo più intenso e forte possibile. Dopo aver pizzicato guance e guance, l'area dell'arco ciliare, ci tiriamo le orecchie ... e premiamo di nuovo con la lingua. Noterai che ora la lingua è in grado di raggiungere molto più lontano con meno sforzo. Ripeti due o tre volte. Una volta che l'abbiamo riscaldato, tiriamo fuori la lingua, tendiamo verso il basso e in avanti, aspettiamo 15 secondi e ci rilassiamo dentro.

Se si infastidisce (nella base, non nel frenulo) ripetere fino a quando non si preoccupa più. Lo stesso verso i lati: linguetta, distesa e destra, tieni premuto per 15 secondi e rilassati all'interno. Lo stesso a sinistra. Ripeti finché non ti dà fastidio.

3. Riscaldare il diaframma

Piedi separati all'altezza dell'anca, coccige in avanti, ginocchia leggermente piegate, inspira in pieno respiro e espelle l'aria con molta pressione dalla bocca quasi chiusa , emettendo il suono F mentre si controlla con le mani la quantità di aria che viene emessa dall'addome. Con la pratica è molto semplice e aiuta molto a imparare a gestire l'aria che usiamo quando parliamo. È uno degli esercizi di voice care più utili.

4. Riscaldare le corde vocali

Con le labbra a forma di becco d'anatra, sciolto, la gola aperta e la testa inclinata con il mento che aderisce al petto, ispira dal naso senza rumore nasale e scade per la bocca imitando sonoramente un cavallo e facendo con esso che le labbra vibrano. Ripeti 5 volte.

Posiziona i denti incisivi sul labbro inferiore e fai un suono morbido espirando molta aria, imitando il ronzio di un'ape con la lettera V. Fallo un'altra volta 5 volte.

Masticando con movimenti verticali della mascella, inclinare la testa verso il basso e aggiungere la vocale O, ripetendo MO, MO, MO. 5 volte

5. Mettere la voce

Per farlo, nella posizione "cantare" (o parlare) che già conosci: gambe separate ai fianchi, coccige avanzato, ginocchia leggermente piegate, abbassiamo il mento al petto e recitiamo una frase. La voce deve risuonare nel palato superiore e vibrare negli incisivi . Ripeti la frase fino a quando non ti assicuri che la tua voce sia in quella posizione e puoi persino provare il discorso, il testo o la lezione che stai per esporre.


Rimedi naturali per la voce - Lezioni di Canto #62 (Gennaio 2023).


Articoli Correlati