yes, therapy helps!
Depressione e ansia: i sintomi devono essere facilmente riconosciuti

Depressione e ansia: i sintomi devono essere facilmente riconosciuti

Settembre 25, 2020

La sede delle emozioni è nel cervello e non nel cuore, mentre predicano parte della letteratura e dell'arte in generale. In particolare, in una serie di circuiti neuronali, per lo più sepolti nelle profondità del cervello, comunemente noto come sistema limbico o paleo-mammifero.

Infatti, tutte le patologie psicologiche conosciute dall'uomo sono caratterizzate da un deficit o un eccesso emotivo. Vale a dire, le malattie mentali possono essere fondamentalmente definite come stati affettivi che, per qualche ragione, sfuggono al loro intervallo normale.

A sua volta, questo deficit o eccesso emotivo è causato da diversi squilibri chimici e disfunzioni nelle regioni del sistema limbico e in altre aree adiacenti che partecipano alla supervisione e alla regolazione dello stato mentale. poi vedremo i sintomi associati a depressione e ansia , due degli stati emotivi più associati ai disturbi.


I sintomi dello squilibrio emotivo nella depressione

La depressione è caratterizzata dall'esasperazione di alcune emozioni che, nella loro giusta misura, sono benefiche per la persona, come la tristezza, la colpa e la vergogna. Chi soffre di questo problema, Entra in uno stato di profonda tristezza che lo fa piangere o sentirsi angosciato. Gran parte della giornata a. Come corollario, inizia a incolpare se stesso per ciò che gli sta accadendo, e si sente angosciato dal preoccuparsi dei suoi amici e dei suoi cari.

Convinto di essere diventato un pesante fardello per la sua famiglia, si innesca il sentimento di vergogna e molte volte il paziente depresso comincia a pensare che la cosa migliore che potrebbe accadere è morire, poiché la malattia gli impedisce di vedere un orizzonte più o meno promettente.


Certo, di solito niente di questo è vero. Quello che succede è che il disturbo di queste emozioni, che deviano dal loro normale canale, finiscono per confondere il normale processo di ragionamento del malato , alterando il suo sistema di credenze, tingendo completamente la sua percezione, spingendolo a pensare di essere un essere inutile e reprensibile, incapace di usare i propri mezzi, e che di conseguenza dovrebbe finire affondato nella più assoluta rovina sociale ed economica, abbandonata per tutti quelli che ama e consegnato alla fatalità del suo destino inesorabile e fatidico.

Sintomi nell'ansia

Un altro quadro psichiatrico caratterizzato da emozioni incontrollate è quello che è noto come disturbo d'ansia generalizzato. In questo caso, la sensazione preponderante è la preoccupazione derivante dalla paura e la falsa certezza che qualcosa di brutto sta per accadere irrimediabilmente.


Come suggerisce il nome, la persona con ansia generalizzata si preoccupa di tutto, e ciò che è peggio, tutto il tempo ; Dal momento in cui ti alzi fino a quando vai a letto, non puoi smettere di pensare alla famiglia, alla salute, all'economia domestica, al lavoro e a una serie di questioni banali e quotidiane, come il fine settimana vai al supermercato per il tuo acquisto di cibo settimanale, la possibilità (senza alcuna prova) che il tuo partner sia infedele, o cosa possa aver pensato il vicino che vive nella porta accanto, che la scorsa settimana ha dimenticato distrattamente di salutare quando Attraversò il centro commerciale.

La preoccupazione costante, onnipresente, porta la persona in uno stato di vigilanza continua, ed è facile identificare qualcuno afflitto da questa condizione: sono individui che sono diventati impazienti, diffidenti, lamentosi, accelerati e che vivono permanentemente sulla difensiva, perché credono che devono sempre essere vigili per prevenire ed evitare le disavventure imminenti che credono che la vita offra loro.

Dal momento che non riescono mai a rilassarsi, non possono nemmeno godersi nulla. Anche le attività che dovrebbero essere piacevoli come andare al cinema, mangiare fuori, o una festa di compleanno di un cugino stretto diventano un fastidio, una fonte di stress piuttosto che di soddisfazione.

Mentre la persona con ansia non capisce che la maggior parte delle loro paure sono infondate, l'immagine tende a diventare cronica e spesso entra in quella che io chiamo la "fase di esaurimento" , che non è altro che uno stato di depressione, una conseguenza della frustrazione provata dall'impossibilità di controllare tutto, e dalla fatica fisica e mentale che deriva dal monitoraggio permanente delle molte ma improbabili minacce, rischi e pericoli offerti dal mondo.

Espansione del repertorio di emozioni

ora, Cosa possiamo fare per sbarazzarci di alcune malattie come la depressione e l'ansia patologica? Bene, un modo naturale per contrastare il problema è minimizzare gli stress e massimizzare la gamma di emozioni piacevoli che siamo in grado di provare.

Lo sforzo di psicologi e psichiatri è orientato in questi casi a ripristinare il normale funzionamento emotivo del paziente afflitto dalla malattia. In questo senso, Ti aiuta a gestire in modo produttivo le tue emozioni negative e per identificare le loro emozioni positive, in modo da poterli potenziare e ottenere il massimo da esse.

Non appena ciò viene raggiunto, il modo in cui l'individuo percepisce il mondo inizia a migliorare. L'ambiente non è più un luogo freddo e minaccioso; la sua realtà si trasforma, diventa più affabile. La combinazione di entrambe le strategie dà forma alla migliore ricetta per liberarsi dalla malattia e spostarsi verso il benessere e la felicità personali.


RICONOSCI LA SINDROME DI FIBROMIALGIA - PRESSIONE MEDIATICA (Settembre 2020).


Articoli Correlati