yes, therapy helps!
Una vita nel giorno di un sessuologo

Una vita nel giorno di un sessuologo

Giugno 14, 2024

Il mio interesse per la sessuologia viene dalla mia infanzia . Ovviamente, non l'avevo identificato con un nome specifico, ma per me tutti i processi della sessualità mi sembravano affascinanti. Devo essere stato quasi un incubo per mia madre, con tutte le domande che le ha fatto e molte volte ho risposto a qualsiasi cosa. La prima cosa che mi è venuta in mente.

Una volta ho preso un guantazo per esprimere i miei dubbi legati al sesso ad alta voce. Lì, mia madre, invece di dirmi la prima cosa che mi è venuta in mente, ha semplicemente reagito automaticamente. Per lei, L'intera questione del sesso e della sessualità era sempre stata un tabù .

Non ho mai provato particolare interesse per il proibito, ma per l'ignoto. La mia curiosità mi ha spesso sorpassato e, quando ho realizzato appieno ciò che stava succedendo, avevo ceduto alla curiosità. Questo, nonostante si senta quasi sempre una paura intensa. Ma non abbastanza per fermarmi.


Ho lavorato nel campo della sessuologia dal 1982. Durante tutto questo tempo, ho ascoltato migliaia di storie sulla vita sessuale dei miei pazienti. a volte quando me lo chiedono, di solito rispondo che valgo di più per ciò che chiamo che per quello che dico . È vero

  • Articolo correlato: "5 principi di base per godere di una sessualità piena e soddisfacente"

Il lavoro del sessuologo

Il mio primo lavoro come psicologo era in una prigione per minori, e ero responsabile dei detenuti accusati di crimini sessuali. Ho incatenato questo con un altro lavoro in una prigione per uomini e donne adulti. Ho approfittato di questa esperienza per fare la mia tesi di laurea, che era il risultato di uno studio di ricerca con uomini e donne che si prostituivano nell'immensa città del Messico.


Ogni settimana ricevo pazienti con storie che possono essere improbabili per il cittadino normale. Non mi stanco mai di dire che la realtà (nella mia esperienza) supera la finzione. Ho sentito la testimonianza di centinaia di pazienti con parafilie. Sembra che ci siano tanti tipi di parafilie, o più, quante sono le persone.

Ho sviluppato una parte importante del mio lavoro per aiutare i pazienti che soffrono di dipendenza dal sesso. Grazie a loro, l'ho verificato La fantasia è in grado di generare uno stato alterato di coscienza . Questo produce un certo conforto nella mente della persona e quest'ultimo desidera accomodarsi e quindi sfuggire alla sua realtà. Nel caso del consumo di sostanze, è l'effetto di queste sostanze che produce lo stato alterato di coscienza. È anche possibile generare uno stato alterato di coscienza attraverso la fantasia sessuale.

  • Forse ti interessa: "I 9 principali disordini sessuali e psicosessuali"

La necessità di educazione sessuale e formazione

Il lavoro in consultazione include il rimedio della sofferenza per ragioni sessuali, così come l'ottimizzazione del piacere. La necessità di educare sessualmente è una costante. Quasi tutte le persone hanno ricevuto un'educazione sessuale e questo è stato male. Inconsciamente, adulti, genitori, educatori, ecc., Emettono messaggi continuamente e ripetutamente, che il sesso è qualcosa di brutto, peccaminoso, sporco, indecente , volgare ...


I genitali spesso simboleggiano tutte le possibili attività sessuali tra gli umani e nella maggior parte delle famiglie è proibito toccarli. Molte volte è anche vietato mostrarli e vederli. Nelle società occidentali in generale, sono nascosti e persino censurati.

Tutto ciò, combinato con altri aspetti, provoca confusione, pressione e problemi nelle persone che sono costrette a chiedere un aiuto sessuologico professionale. I motivi più comuni per la consultazione sono la disfunzione maschile (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, eiaculazione ritardata, anaeiaculazione ...) e disfunzioni femminili (anorgasmia, vaginismo, dispareunia ...).

La terapia a causa della mancanza di desiderio sessuale è una lamentela costante da individui e coppie. A causa di problemi derivati ​​dalle parafilie o dalla dipendenza dal sesso, potrebbe anche essere necessario un aiuto sessuologico. Cosa dire delle vittime di abusi sessuali.


Essere un sessuologo è affascinante e non c'è settimana in cui non trovo qualcosa che mi sorprenda: una nuova sfida. È estremamente confortante poter aiutare i pazienti che presentano problemi o rapporti sessuali. È soddisfacente verificare che quando un paziente lo desidera, è possibile aiutarlo a risolvere il suo problema e renderlo più felice.

Una persona che è professionalmente dedita alla consultazione sessuologica Di solito è uno psicologo o un dottore . Inoltre, si è specializzata in sessuologia e terapia sessuale attraverso un corso di laurea magistrale o similare. È una professione che richiede un continuo aggiornamento, in quanto vi sono sempre più informazioni e modi per risolvere i problemi sessuali.Partecipare alle conferenze è importante per interagire con altri sessuologi e conoscere gli ultimi progressi.


L'aspetto attivista della professione

Come professionista di sessuologia, è anche importante svolgere attività di divulgazione, sia partecipando a campagne educative o lezioni di insegnamento. Un altro aspetto importante è attivismo in difesa dei diritti sessuali .

Personalmente, ho avuto l'opportunità di lavorare in un comitato di monitoraggio per il rispetto dei diritti sessuali nel mondo attraverso il WAS. Ciò può includere la partecipazione a campagne in cui migliaia di messaggi ed e-mail vengono inviati a governi o istituzioni specifici. Si tratta di far loro sapere che li stiamo osservando e li stiamo facendo pressione per rispettare i diritti sessuali di una persona specifica.

Ricordiamo che, ad esempio, in un certo numero di paesi i diritti delle donne o quelli del collettivo LGTBI non vengono rispettati. Attraverso questo tipo di azione siamo riusciti a fermare lo sperpero di alcune donne specifiche o il rilascio di omosessuali imprigionati a causa del loro orientamento sessuale.


Due storie che segnano

Se dovessi raccontare le storie che mi hanno colpito di più, ne metterei in evidenza uno o due, ma ce ne sono molti altri. Il primo si è verificato nel mio primo lavoro, nella prigione per minori . Lì ho incontrato un bambino di meno di 16 anni che aveva strangolato suo padre. Quando mi ha raccontato la sua storia, ho potuto solo entrare in empatia con lui.

Secondo lui, un giorno stava giocando per strada con alcuni amici, molto vicino a casa sua. Poi suo padre, che stava passando e si trovava in uno stato di ubriachezza, lo vide divertito e, con i colpi, lo riportò a casa. Quando arrivò lì, il padre cominciò a maltrattare sua moglie e le sue figlie, fino all'estremo tentativo di violentare uno dei minori.

Poi il ragazzo di 16 anni, ricordando le molte volte che li aveva maltrattati e le volte in cui aveva violentato le sue sorelle, si sentì molto arrabbiato e si precipitò verso suo padre, strangolandolo. Disse che non se ne pentì e che lo avrebbe fatto di nuovo se ciò significasse che sua madre e le sue sorelle avrebbero smesso di soffrire. Se solo la sofferenza si ferma qui! I suoi occhi brillavano e si allargavano per la rabbia quando mi raccontò la sua storia. Lo ricordo come se fosse ieri.

L'altro caso che vorrei sottolineare ha anche elementi di violenza , ma ha una serie di ingredienti che dovrebbero essere ricordati. Era un ragazzo di 20 anni che viene alla consultazione immerso in ansia e avendo subito alcuni attacchi di panico. Stava per lasciare la Spagna per un programma Erasmus, ed era preoccupato di avere questi problemi anche lì. La sua storia è in movimento.

Mi disse che aveva molta paura di essere attratto sessualmente dal suo cane ... Dopo un profondo lavoro terapeutico, scoprii che il ragazzo era davvero gay e che, quando era piccolo, suo padre lo torturava in un modo particolare.

Quando il figlio non obbediva, il padre picchiava il cane, che era l'adorazione del bambino : empatizzato con il cane e ha sofferto per vedere come suo padre ha maltrattato il suo amato animale domestico. Stava per subire un'epidemia psicotica, che fortunatamente poteva essere fermata. Tra le cause del suo stato c'era un'istruzione estremamente severa, controllante e punitiva.

Ovviamente, l'esperienza professionale aiuta molto a formarsi. Mi sento fortunato ad aver trascorso decenni studiando e dedicandomi alla sessuologia.


Le 6 fantasie sessuali più comuni (secondo i sessuologi) (Giugno 2024).


Articoli Correlati