yes, therapy helps!
I 5 tipi di ipnosi e come funzionano

I 5 tipi di ipnosi e come funzionano

Settembre 22, 2022

L'ipnosi è un metodo che promuove cambiamenti nel comportamento attraverso la suggestione . A seconda della definizione su cui ci basiamo, possiamo concettualizzare l'ipnosi come uno stato psicologico o come un insieme di atteggiamenti e processi mentali; Oggigiorno, la comunità scientifica lo associa alle aspettative o alle onde cerebrali.

In questo articolo parleremo di i 5 tipi più comuni di ipnosi : il metodo tradizionale, che si basa sulla suggestione verbale diretta, quella sviluppata da Milton Erickson, l'ipnosi cognitivo-comportamentale, l'autoipnosi e la programmazione neurolinguistica o PNL, che, senza essere esattamente una forma di ipnosi, parte in gran parte dalla variante ericksoniana.


  • Articolo correlato: "10 miti sull'ipnosi, disassemblati e spiegati"

I 5 tipi più popolari di ipnosi

Di seguito descriveremo 5 tra le tecniche più conosciute tra cui l'uso dell'ipnosi. Naturalmente, ci sono molte altre versioni e potrebbero esserci professionisti o strumenti che combinano più di uno di questi metodi.

1. Ipnosi tradizionale (per suggerimento)

La storia dell'ipnosi tradizionale risale ai metodi peculiari di Franz Mesmer, che coinvolgeva gli imam e divenne popolare alla fine del XVIII secolo. Più tardi James Braid mostrò la sua opposizione alle ipotesi mesmeriste e propose che l'ipnosi fosse uno stato del sistema nervoso, mentre Pierre Janet la attribuiva alla dissociazione psicologica.


L'ipnosi tradizionale si basa sull'induzione di uno stato di trance ; Una volta che la persona ipnotizzata l'ha raggiunta, riceveranno suggerimenti in formato verbale in relazione al loro comportamento o ai loro contenuti mentali. Pertanto, l'obiettivo di questo metodo è influenzare il comportamento, ad esempio suggerendo alla persona di rinunciare a un'abitudine o convinzione negativa.

Al giorno d'oggi, il metodo classico è ancora la forma più utilizzata di ipnosi in tutto il mondo. Da un punto di vista teorico è legato a l'ipotesi della mente inconscia posta da Freud che ha segnato in chiave i successivi sviluppi della psicoanalisi, oltre a influenzare gli orientamenti come diversi da questo come cognitivismo.

  • Articolo correlato: "Sigmund Freud: vita e opera del famoso psicoanalista"

2. Ipnosi ericksoniana

Questo tipo di ipnosi è stato sviluppato da Milton H. Erickson, uno psicologo americano considerato pioniere in questo campo e in psicoterapia in generale. Non confondere questo autore con Erik Erikson, uno psicologo evoluzionista tedesco noto principalmente per la sua teoria degli 8 stadi dello sviluppo psicosociale.


L'ipnosi ericksoniana non viene eseguita attraverso suggerimenti diretti, ma piuttosto attraverso metafore che favoriscono il pensiero creativo e riflessivo . A causa di ciò viene attribuita una maggiore efficacia rispetto all'ipnosi classica in persone refrattarie all'ipnosi, con un basso livello di suggestionabilità o che sono scettici con la procedura.

L'influenza di Erickson non è limitata all'ipnosi e alla programmazione neurolinguistica, di cui parleremo più avanti. L'aspetto centrale del suo modello di intervento, il peso della relazione tra terapeuta e cliente nel realizzare il cambiamento, è stato raccolto dalla scuola strategica e da una breve terapia focalizzata sulle soluzioni, entrambe parte dell'approccio sistemico.

  • Forse ti interessa: "Teoria dello sviluppo psicosociale di Erikson"

3. Ipnosi cognitivo-comportamentale

La prospettiva cognitivo-comportamentale concepisce l'ipnosi come un insieme di metodi che promuovono il cambiamento comportamentale attraverso la suggestione. Questo fenomeno è inteso come conseguenza dell'interazione tra fattori come stato di rilassamento fisico, l'uso dell'immaginazione o le aspettative e le credenze della persona.

Alcuni terapeuti che praticano la consulenza cognitivo-comportamentale usano tecniche di ipnosi come complemento di interventi più ampi. In questo senso è stato applicato a problemi tanto vari come alterazioni del ciclo sonno-veglia, dipendenze comportamentali e di sostanze (specialmente tabacco) o disturbi da stress post-traumatico.

  • Forse ti interessa: "Ipnosi clinica: in cosa consiste e come funziona?"

4. Autoipnosi

Parliamo di autoipnosi quando una persona induce questo stato attraverso l'autosuggerimento . Spesso vengono utilizzati strumenti che fungono da supporto; le più comuni sono le registrazioni in formato audio, sebbene ci siano anche dispositivi che alterano le onde cerebrali per modificare il livello di coscienza.

Questo tipo di ipnosi viene applicato soprattutto nelle difficoltà quotidiane che non sono particolarmente gravi.Così, ad esempio, è usuale sviluppare abilità intrapersonali e interpersonali (come l'assertività), ridurre il livello di stress e indurre il rilassamento, affrontare lo spavento del palcoscenico, perdere peso o smettere di fumare.

5. Programmazione neuro-linguistica (PNL)

Sebbene non si possa dire che sia strettamente un tipo di ipnosi, la programmazione neurolinguistica (che spesso viene chiamata "PNL") è strettamente correlata a questi metodi. Questa tecnica creata da Richard Bandler e John Grinder usa "modelli di pensiero" per migliorare le abilità psicologiche .

Il modello Milton si basa sul metodo dell'ipnosi sviluppato da Milton Erickson; in questa variante della PNL, la suggestione viene praticata attraverso metafore. Tuttavia, l'uso dell'intervento di Bandler e Grinder nell'ipnosi di Erickson è stato criticato perché questi autori hanno modificato o interpretato erroneamente molte delle loro idee di base.

La comunità scientifica considera la programmazione neurolinguistica come una pseudoscienza e quindi come una frode. I suoi postulati non sono basati su alcuna base empirica, sebbene includa concetti complessi per fornire "teoria" con un'aria di credibilità; Questo tipo di pratica è estremamente comune nelle pseudoscienze.


Corso base di Ipnosi | Corso in HD | Lezione 1 | Storia dell'ipnosi (Settembre 2022).


Articoli Correlati