yes, therapy helps!
Le 5 cause psicologiche della depressione e i suoi sintomi

Le 5 cause psicologiche della depressione e i suoi sintomi

Luglio 15, 2024

Disturbi depressivi formano una delle categorie diagnostiche più popolari. Ci sono molte persone che, essendo psicologicamente malate, dicono di essere "depresse" e, in generale, usano questo concetto come se chiamasse il semplice malessere che va oltre il dolore fisico.

Tuttavia, tristezza e depressione sono lontane dallo stesso. Il secondo è un disturbo che deve essere diagnosticato e che, in parte, non dipende dalle situazioni che stiamo vivendo nel nostro lavoro, nel contesto familiare o nel tempo libero.

Ci sono molti fattori che possono portare allo sviluppo di questo tipo di disturbi; dagli squilibri biochimici del sistema nervoso a cui predispongono la genetica, all'apprendimento passato e al modo di evocare ricordi che hanno a che fare con la nostra traiettoria di vita. Successivamente ci concentreremo su questo secondo tipo di motivi, le cause psicologiche della depressione .


La psicologia dietro la depressione

È chiaro che tutte le cause psicologiche sono anche, in un certo senso, biologiche. Alla fine della giornata, dovremmo accettare che la nostra mente è qualcosa di separato dal corpo, un'idea totalmente respinta dalla scienza e che corrisponde solo al dualismo filosofico.

Tuttavia, quando ci riferiamo all'esistenza di cause psicologiche della depressione, stiamo parlando di un tipo di radice patologica che, anche se si verifica all'interno dell'organismo umano, non dipende solo dalla semplice espressione di geni e caratteristiche innate, ma per capirlo, dobbiamo considerare il modo in cui l'interazione con l'ambiente influenza questa biologia.


Quindi, il fatto di aver visto molti amici intimi e familiari morire durante l'infanzia è qualcosa che può accadere solo se abbiamo un sistema nervoso in grado di elaborare queste esperienze e assumerle come momenti altamente stressanti e traumatici, ma allo stesso tempo c'è un componente che ha a che fare con ciò che accade nell'ambiente , al di fuori di se stessi. A differenza degli squilibri nei livelli di produzione dei neurotrasmettitori che hanno cause genetiche, in questo caso le nostre esperienze di vita sono importanti.

Quindi ... quali sono quelle cause psicologiche della depressione? Prossimo vedremo i principali.

1. Pregiudizio pessimistico

Ci sono modi di interpretare la realtà che ci portano a esibirci costantemente una lettura pessimistica dei fatti . Ad esempio, se crediamo che tutti i nostri risultati apparenti sono il prodotto della fortuna e che tutti i nostri fallimenti sono la conseguenza di caratteristiche innate che saranno sempre in noi e che non saremo in grado di cambiare, questo contribuisce a essere più esposti a esperienze negative.


Sono, quindi, fatti che hanno a che fare con il nostro stile di attribuzione (il modo in cui elaboriamo le spiegazioni su ciò che accade), ma anche con il modo in cui stabiliamo previsioni su ciò che ci accadrà.

2. Mancanza di stimolazione

Una delle caratteristiche della depressione è che sotto i suoi effetti le persone diventano carenti di iniziativa e, in molti casi, non sono nemmeno in grado di provare piacere (un fenomeno noto come anedonia). Ciò ha indotto alcuni ricercatori a ipotizzare che una delle cause psicologiche della depressione sia la mancanza di rinforzi positivi (qualcosa come ricompense per lo svolgimento di azioni), dopo aver attraversato un periodo in cui la persona si è abituata a loro.

Ad esempio, se alla fine dell'università scopriamo che non abbiamo più un progetto entusiasmante che ci motiva e ci dà piccoli premi giorno per giorno, potremmo avere problemi a trovare nuove motivazioni e, dopo un po ', questo porta alla stasi emotiva.

3. Problemi di gestione dell'attenzione

Questa causa psicologica della depressione è strettamente legata alla prima, e ha a che fare con la tendenza della nostra attenzione a focalizzarsi sempre su quei fatti che ci fanno stare male. In alcuni contesti, le persone possono imparare Correggi tutta la tua attenzione su ciò che è doloroso triste o che produce disperazione, come se ci fosse una sensazione di morboso fascino per loro. In questo modo, a poco a poco, il contenuto dei pensieri si fissa in esperienze spiacevoli.

Inoltre, questa visione parziale della realtà ci fa vivere in un mondo molto distorto che non cambia anche quando i fatti ci inviano segnali che il mondo non è un luogo oscuro come pensiamo. come avremo imparato a focalizzare la nostra attenzione sul peggio anche quei fatti contraddittori saranno manipolati inconsciamente in modo da adattarsi alla nostra visione della realtà, come è successo, ad esempio, nel caso di YouTuber Marina Joyce.

4. Traumi legati al passato

Le esperienze traumatiche, in particolare quelle che hanno a che fare con eventi accaduti durante l'infanzia (uno stadio fondamentale in cui siamo particolarmente sensibili alle esperienze) possono lasciare una traccia difficile da cancellare e che, nel tempo, genera una reazione in una catena che porta alla depressione.

Ad esempio, aver ucciso un animale per sbaglio può lasciare la tua autostima gravemente danneggiata , crea un'avversione alla possibilità di creare nuovi legami affettivi e rendere quei ricordi traumatici come immagini intrusive in qualsiasi momento, rendendo più probabile l'insorgenza di sintomi depressivi. Lo stesso potrebbe accadere, ad esempio, in caso di abusi sessuali durante l'infanzia.

Tuttavia, va notato che tutto dipende dal modo in cui queste memorie e situazioni sono interpretate, poiché quelle esperienze, da sole, non devono innescare la depressione in modo deterministico.

  • Articolo correlato: "Traumi psichici: concetto, realtà ... e alcuni miti"

5. Tendenza al pensiero ossessivo

Il bisogno di fare la nostra vita si adattano perfettamente a certi schemi mentali è una caratteristica di uno stile di pensiero ossessivo che, oltre a portare a perfezionismo costante, può aumentare il rischio di sperimentare la depressione. La ragione è che la vita non si adatta a queste aspettative di perfezione.


Sintomi dello stress: quali sono e come risolverli (Luglio 2024).


Articoli Correlati