yes, therapy helps!
Consapevolezza nello sport: ottenere atleti in Flow State

Consapevolezza nello sport: ottenere atleti in Flow State

Giugno 14, 2024

Per molti decenni, la psicologia dello sport è dipesa dal Terapia cognitiva comportamentale essere in grado di controllare e modificare le variabili psicologiche che intervengono nel prestazione sportiva . Recentemente, la filosofia e la prassi di mindfulness ha suscitato grande interesse tra gli psicologi dello sport, in quanto sembra contribuire a una migliore predisposizione psicologica da parte degli atleti che la praticano.

L'applicazione di Mindfulness nello sport

Ma, prima di tutto, risponderemo a una domanda fondamentale: che cos'è esattamente "Mindfulness"?

mindfulness significa prestare attenzione in un modo particolare, di proposito, nel momento presente e senza giudicare. Per saperne di più sulla pratica Mindfulness, vi invitiamo a visitare il nostro articolo "Consapevolezza: 8 benefici della consapevolezza".


La consapevolezza migliora le prestazioni sportive

Quando si parla di migliorare le prestazioni sportive, molte persone pensano solo al variabili fisiche , tuttavia, il componente psicologica È molto importante Sebbene il ruolo dello psicologo sportivo sia sconosciuto da molte persone, sempre più sono le squadre e gli atleti che assumono i servizi di uno psicologo consapevoli dei benefici che porta in diversi aspetti delle prestazioni sportive, della formazione o delle relazioni interpersonali .

La corretta combinazione di condizioni cognitive, affettive, fisiologiche, consente uno stato ottimale di prestazione nello sport , simile a ciò che intendiamo come lo stato del flusso, ma applicato al campo dello sport.


Consapevolezza e le variabili psicologiche importanti per una migliore prestazione sportiva

Ci sono molte variabili psicologiche (motivazione, livello di attivazione, stress, ecc.) Che saranno decisive per la prestazione ottimale di un atleta, e molte sono le indagini che hanno dimostrato il loro impatto sugli atleti. Queste variabili, inoltre, costituiscono altre importanti variabili (ad esempio, all'interno della variabile autoefficacia, la percezione del controllo) che influenzerà anche le prestazioni atletiche dell'individuo.

È importante notare che queste variabili sono correlate tra loro . Ad esempio, la variabile di stress può influire sulla variabile del livello di attivazione o sulla variabile del livello di attivazione della variabile di cura (e viceversa). La consapevolezza, direttamente o indirettamente, influenzerà molte di queste variabili, come: stress, livello di attivazione, attenzione, ecc.


D'altra parte, Mindfulness influenzerà positivamente anche l'autostima e la sicurezza di sé di un atleta, poiché l'interpretazione "non giudicante" caratteristica di questa pratica sarà positiva quando si tratta di interpretare successi e fallimenti. Questo è importante anche per i giovani atleti, perché educarli con Mindfulness in tenera età può influenzare il loro futuro benessere.

Inoltre, pratica Mindfulness sarà utile nelle relazioni interpersonali e nella coesione della squadra , un fattore determinante negli sport collettivi.

Gestione emotiva e Mindfulness nello sport

A differenza della terapia cognitivo comportamentale, che presuppone l'idea che le migliori prestazioni sportive siano basate sull'autocontrollo o sul cambiamento del comportamento, La consapevolezza si concentra sull'idea che la performance ottimale è uno stato che emerge dall'accettazione di pensieri, emozioni e sensazioni senza tentare di eliminarli o modificarli, semplicemente osservarli in modo non giudicante.

L'accettazione delle emozioni provoca un miglioramento sia dell'attenzione che del livello di attivazione, perché le emozioni non vengono interpretate come negative (anche quelle emozioni che fanno parte dello stress). L'auto-conoscenza emozionale acquisita con Mindfulness e la corretta regolazione emotiva risultante da questa auto-conoscenza e "essere nel presente", propizia uno stato ideale di performance sportiva. L'atleta che pratica Mindfulness nello sport è in "State of Flow", perché il suo corpo e la sua mente sono in sintonia.

il Stato del flusso in Mindfulness

Le persone che abitualmente usano la Consapevolezza, smettono di ragionare, controllano e ruminano tutto ciò che li riguarda negativamente, per fondersi in un processo di accettazione, che porta con sé un'unione tra il corpo e la mente , un'unione con il presente. L'atleta osserva ciò che sente e ciò che pensa senza ulteriore trascendenza e aumenta considerevolmente la sua concentrazione. I pensieri e le emozioni sono autorizzati a passare, senza dare loro significato o valore, raggiungendo un allontanamento con loro dal momento che non sono controllati, sono accettati solo.

Il tempo è invertito nel presente: nella coscienza del momento, nelle sensazioni corporee e nello stato del flusso. Vale a dire, l'energia non è investita nelle preoccupazioni o nelle aspettative future, e in questo modo si ottiene una prestazione sportiva migliore.

Consapevolezza e lesioni sportive

La consapevolezza è stata applicata in numerosi campi con benefici in variabili come la gestione dello stress, il dolore o la qualità della vita. Ma nel campo della psicologia dello sport non viene solo utilizzato per migliorare la gestione dello stress e migliorare le prestazioni degli atleti, ma viene anche implementato con atleti feriti.

il infortuni sportivi hanno conseguenze negative per il benessere mentale degli atleti, perché provocano sintomi psicologici (paura, rabbia, bassa autostima, tristezza, ecc.) che possono avere un impatto significativo sulla corretta guarigione. In effetti, questi fattori psicologici possono contribuire a una scarsa aderenza al trattamento, una riduzione delle prestazioni atletiche nella fase di riabilitazione e provocare, anche l'abbandono della pratica.

Solé, Bruno, Serpa e Palmi (2014), nel suo articolo "Applicazioni della consapevolezza (piena consapevolezza) nell'infortunio sportivo", pubblicato nel Rivista di Psicologia dello Sport, raccomandare la progressiva introduzione di Mindfulness nella prevenzione e riabilitazione di infortuni sportivi , poiché è stato dimostrato che il suo contributo può essere molto utile, dal momento che riesce a migliorare le seguenti variabili: l'equilibrio nell'azione sportiva, l'ansia pre-competizione, la reattività emotiva post-infortunio, il controllo del dolore, la comunicazione necessaria in modo che l'atleta migliori il rapporto con il suo ambiente e il suo team medico, l'aderenza al programma di recupero stabilito, la capacità di attenzione e il miglioramento delle risorse di coping.

Riferimenti bibliografici:

  • Solé S., Carrança B., Serpa S. e Palmi J. (2014) Applicazioni della consapevolezza in lesioni sportive. Journal of Sports Psychology, 23 (2), 501-508

How Not To Die: The Role of Diet in Preventing, Arresting, and Reversing Our Top 15 Killers (Giugno 2024).


Articoli Correlati