yes, therapy helps!
6 passi per aprire una consultazione psicologica

6 passi per aprire una consultazione psicologica

Gennaio 24, 2021

Aprire una consulenza psicologica è uno dei percorsi professionali preferiti da molti psicologi orientati verso l'intervento nella salute mentale o nell'educazione. Coloro che scelgono di offrire i loro servizi in modo indipendente spesso lo fanno per non essere soggetti alle limitazioni che comporterebbero il lavorare in una struttura altamente gerarchica in cui c'è scarso controllo sulle decisioni.

Tuttavia, quando andiamo liberi, dobbiamo anche sapere come gestire altre pressioni, soprattutto legate alla scarsità iniziale di risorse, da un lato, e alla competitività del mercato, dall'altro.

Nelle seguenti righe vedremo alcuni idee di base per sapere come aprire una consulenza psicologica nel miglior modo possibile .


  • Articolo correlato: "7 chiavi di psicologia applicate al marketing e alla pubblicità"

Come aprire una consulenza psicologica, passo dopo passo

Deve essere chiaro che qualsiasi progetto che ha a che fare con l'avvio di un'impresa richiederà tempo, impegno e una quantità minima di denaro da parte nostra. Tuttavia, i rischi e i costi legati alla conduzione della propria attività sono minori se si hanno alcune idee di base su ciò che è necessario fare, informazioni che ci consentono di risolvere la situazione per evitare gli ulteriori problemi che potrebbero sorgere se non lo sappiamo molto bene quali sono i passi da seguire

In breve, sapere come aprire una consulenza psicologica non significa aprirlo e iniziare a guadagnare soldi , ma perdi il meno possibile lungo il percorso e fai tutto ciò che è in nostro potere per evitare di generare situazioni indesiderate con capitali, leggi o clienti.


Inoltre, dobbiamo essere chiari che non importa quanto bene lo facciamo, se il progetto prospera o meno dipende molto da fattori che non possiamo controllare direttamente, come le oscillazioni economiche e sociali a cui un paese è soggetto. Fortunatamente non è normale che si verifichino bruscamente, quindi se consolidiamo la consultazione psicologica al momento giusto e non facciamo diventare cronica la situazione del deficit, sii attenta a ciò che accade nel presente prima di eliminare i primi movimenti buona parte di questi rischi.

1. Definisci il tuo progetto

Quando si tratta di intraprendere la psicologia, dobbiamo seguire le stesse regole fondamentali che qualsiasi progetto imprenditoriale deve supportare, e una di queste è avere l'idea prima e fare i primi movimenti in seguito. Deve essere così, tra le altre cose, perché in un momento di vulnerabilità in quanto è la prima fase della creazione di un'azienda, è molto probabile che non possiamo permetterci di cambiare completamente il modello di business poche settimane o mesi dopo di aver iniziato, quando è ancora in deficit o molto recentemente che la linea della redditività è stata superata .


Quindi, la prima cosa da fare è la ricerca di mercato, non importa quanto modesta. Studiare la competizione è essenziale, e dovresti tenere a mente che se la terapia online è tra i tuoi servizi, non è limitata al resto delle consultazioni psicologiche nel tuo quartiere.

Con queste informazioni, solleva i diversi tipi di servizi che puoi offrire e il modo in cui li commercializzerai , valutando i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno. Nel caso di un intervento psicologico, cerca di definire nel modo più specifico possibile quale tipo di servizi sottolineerai in ciascuna di queste opzioni da scegliere.

In questo modo, è più facile per te conoscere quando scegliere la nicchia del mercato che vuoi occupare, essere consapevole del fatto che ci sia molta o poca concorrenza in quel servizio, molto o un po 'di domanda potenziale, ecc. Ad esempio, se nella tua zona c'è molta popolazione anziana e c'è già un centro specializzato in terapia infantile e simili, l'intervento nell'infanzia e nell'adolescenza sicuramente non sarà il percorso più importante, quindi sarebbe meglio o mettere a fuoco il lavoro in un altro servizio o modificare la posizione in cui si desidera lavorare.

  • Forse ti interessa: "Tipi di terapie psicologiche"

2. Definisci la tua filosofia lavorativa e il piano aziendale

Una volta superata la fase precedente, il passo successivo quando si apre un consulto psicologico è quello di andare sul cemento e andarsene stabilisci in modo più sistematico e predefinito come andrai a lavorare e in quali idee e valori baserai . Ad esempio: hai intenzione di sostenerti in collaborazioni con altri professionisti o ti appoggerai quasi esclusivamente nel tuo lavoro e nella tua esperienza? Vuoi offrire un servizio molto specializzato, o uno in cui hai un'immagine di versatilità? Il tuo stile di comunicazione sarà molto neutrale e istituzionale, o ti concentrerai sulla creazione di un'immagine di marca molto personale che si mescola in una certa misura con il tuo modo di essere in conversazioni spontanee?

Lo svantaggio di creare un business plan è che, poiché ogni iniziativa di professionalizzazione è diversa, non esiste uno schema rigido e predefinito per mantenere chiaro che con queste informazioni non ci saranno più ambiguità o situazioni impreviste in futuro. Tuttavia, puoi contare sull'idea che devi sviluppare tre aspetti fondamentali del tuo progetto:

I tuoi obiettivi

È ciò che è solitamente noto come la combinazione di visione e missione . In questa sezione dovrebbe essere specificato quali bisogni saranno coperti dalla consultazione psicologica e con quale tipo di strategie.

I tuoi mezzi

Qui puoi specificare quante risorse verranno conteggiate durante la prima fase dello sviluppo del progetto.

La tua filosofia di lavoro

Questa sezione include le idee più astratte sulle proprietà che l'azienda avrà. È necessario spiegare questo in anticipo per hanno definito determinati margini che, in caso di trasferimento, ci indicano che ci stiamo allontanando molto dalle esposizioni iniziali che ci hanno permesso di plasmare il progetto e farlo formare un'unità coerente.

3. Continua a definire il tuo obiettivo

L'obiettivo è il pubblico "target" in cui è necessario influire sulle strategie per far avanzare l'iniziativa e prosperare. È molto importante essere molto chiari sul tuo profilo, dal momento che avere in mente uno o un altro tipo di persona può portare a enormi variazioni nel successo delle tue politiche di comunicazione e lavoro. Le differenze economiche, sociali e psicologiche danno conto del perché le diverse persone si comportano in modo caratteristico.

Ad esempio, se le persone che vuoi raggiungere sono definite avendo relativamente poche risorse e tendono a non aver frequentato la formazione universitaria, non ha senso usare uno stile comunicativo pieno di tecnicismi. Se sono caratterizzati da anziani o di mezza età, probabilmente non è una buona idea scommettere sull'avere una grande presenza nei social network con una base di utenti molto giovane, come Instagram.

4. Imposta i tuoi prezzi

Con le informazioni che sono già state specificate fino ad ora, puoi già impostare le tue tariffe . È importante trascorrere del tempo in questo passaggio, perché non prestare molta attenzione può portare a tassi in continua evoluzione, e ciò non è positivo dal punto di vista del marketing; genera un'immagine di imprevedibilità e instabilità che alimenta la sfiducia.

5. Concretizzare il tono comunicativo

Oltre a scegliere i canali di comunicazione attraverso i quali pubblicizzerete la vostra consulenza psicologica, è importante specificare in modo definitivo quale sarà il tono della vostra comunicazione, sia nel testo che nel visivo. È importante avere un manuale di stile grafico, non importa quanto semplice, in cui appaiono le solite forme e colori che userete sia sul tuo sito web e nella tua query, così come altri elementi di marketing come i biglietti da visita. Non mantenere una certa coerenza in questo aspetto dà un'immagine di poca professionalità.

6. Passare attraverso la consulenza legale

Almeno in Spagna, la psicologia è un settore che subisce una certa deregolamentazione, quindi è facile trovare dubbi e ambiguità. Pertanto, vale la pena passare attraverso la consulenza legale. Un piccolo investimento che ci salverà i problemi in futuro.


COME SBLOCCARE LA TUA VITA - 5 consigli per superare momenti difficili e ritrovare la tua strada (Gennaio 2021).


Articoli Correlati