yes, therapy helps!
Benessere socio-affettivo: cos'è e come ci influenza

Benessere socio-affettivo: cos'è e come ci influenza

Gennaio 22, 2023

Una delle peggiori insidie ​​in cui possiamo cadere quando decidiamo come vogliamo vivere è assumere che solo noi influenziamo il nostro stesso benessere. Ecco perché il concetto di benessere socio-emotivo è così importante .

In questo articolo vedremo in che cosa consiste il benessere socio-affettivo e perché è un concetto centrale sia di psicologia che di scienze sociali.

  • Articolo correlato: "Benessere psicologico: 15 abitudini per realizzarlo"

Qual è il benessere socio-affettivo?

Il benessere socio-affettivo è l'insieme di fattori biologici, contestuali e relazionali che ci permettono di stare bene , in un senso globale e olistico. È, insomma, sentirsi bene con se stessi e il contesto materiale e sociale in cui si vive.


È importante tener conto, ad esempio, di quello le persone che hanno coperto tutti i bisogni fondamentali (cioè, quelli che hanno a che fare con il mantenimento di un buono stato di salute in tempo reale o a brevissimo termine) possono sentirsi molto male per diversi motivi: un ambiente di lavoro in cui prevalgono le punizioni, una vita sociale povera, ecc.

Ecco perché, nello stesso modo in cui i disturbi mentali non sono semplicemente vissuti "dall'interno verso l'esterno", ma l'ambiente influenza anche il modo in cui vivi, lo stesso accade con il nostro benessere.

Il concetto di benessere socio-emotivo fa sì che felicità e salute passino dall'essere fenomeni che devono essere trattati individualmente a fenomeni molto più complessi, per i quali conta anche la gestione pubblica e collettiva dell'ambiente. Pertanto, anche la pubblica amministrazione ha il dovere di preoccuparsi di questo problema.


  • Articolo dello psicologo Bertrand Regader: "Metacognizione: cos'è, concetto e teorie"

Elementi contestuali che influenzano questo

Per aiutare a capire meglio il benessere sociale ed emotivo, è bene fare una revisione alcuni esempi di aspetti del nostro ambiente che influenzano questo . Vediamoli

1. Presenza o assenza di abuso

Questo è un elemento molto importante e più considerando questo L'abuso non è sempre fisico o comporta lesioni , ma può diventare psicologico e molto sottile.

  • Articolo correlato: "I 9 tipi di abuso e le loro caratteristiche"

2. Numero di stimoli sociali e ambientali

Non è lo stesso vivere in un posto con una varietà molto ricca di novità e stimoli, piuttosto che farlo in una capanna solitaria nel mezzo di un deserto. A lungo termine, la monotonia e la mancanza di novità lasciano un segno nella salute mentale .


3. Presenza o assenza di discriminazione

La discriminazione continua ad essere un problema sociale molto presente ed è subita da diversi gruppi vulnerabili. Pertanto, ha un impatto sul benessere socio-emotivo delle persone che soffrono di questa discriminazione e, in misura minore, di altri cittadini che hanno prove di la fragilità del tessuto sociale in cui vivono .

  • Potresti essere interessato: "I 16 tipi di discriminazione (e le loro cause)"

4. Presenza di cultura solidale

La solidarietà consente alle persone meno favorite di ricevere aiuto da coloro che si trovano in una situazione migliore. Di conseguenza, è una logica che corre nella direzione opposta all'individualismo e parte di una concezione collettivista della società in cui il benessere socio-emotivo ha una grande importanza.

Il benessere socio-affettivo nelle fasi vitali

I bisogni a cui il benessere socio-emotivo deve rispondere evolvono mentre attraversiamo le fasi della vita. Vediamo alcuni esempi di questo.

infanzia

Durante l'infanzia, il contatto fisico con il padre o la madre è particolarmente importante, così come l'esistenza di una ricca comunicazione sia nel contenuto che nella carica emotiva che viene espressa attraverso gesti e linguaggio

Inoltre, è importante avere un ambiente ricco che promuova l'apprendimento e lo sviluppo della curiosità.

adolescenza

Nell'adolescenza, è particolarmente importante avere relazioni sane con i membri del gruppo di pari (amici e compagni di classe). L'auto-identità e l'autostima si sviluppano, in gran parte, a seconda di come ci trattano gli altri.

Post-adolescenza

Da circa 15 a 20 anni di età, la necessità di sviluppare una vita indipendente e percepire la propria autoefficacia . Sapere come fare tutto ciò che fanno gli adulti permette loro di sentirsi parte della società.

età adulta

Dai 20 ai 45 anni circa, i problemi sociali e le preoccupazioni intellettuali diventano più importanti. Accesso alla cultura Per imparare in modo autodidatta, acquisiscono forza, poiché cercano di coltivare la propria conoscenza.Allo stesso tempo, non viene data molta importanza all'importanza delle opinioni altrui su se stessi, dato che il concetto di sé è molto più consolidato di prima.

Età matura

In questa fase c'è una tendenza a valutare la stabilità più in relazione a ciò che è stato raggiunto nel corso degli anni. Allo stesso modo, il rischio di isolamento a causa di un frequente declino del numero di amici Inoltre preoccupa e può mettere in pericolo il benessere socio-emotivo.


Maffei, con il digitale si parla sempre meno. Ma l'uomo è parola (Gennaio 2023).


Articoli Correlati