yes, therapy helps!
Disturbo dell'adattamento: cause, sintomi e trattamento

Disturbo dell'adattamento: cause, sintomi e trattamento

Settembre 25, 2020

il disturbi adattivi o disturbi di regolazione è apparso per la prima volta nella terza edizione del Manuale diagnostico statistico dei disturbi mentali (DSM-III) e subito dopo sono apparsi nel Classificazione internazionale delle malattie (ICD-9).

Questa inclusione implicava il riconoscimento che alcuni individui possono sviluppare sintomi psicologici o manifestare comportamenti che si verificano in un breve lasso di tempo in risposta a diversi eventi stressanti. Le conseguenze si manifestano anche in caso di menomazione funzionale (sociale o professionale) e i sintomi psicologici più comuni sono la depressione o l'ansia.

Definizione di disturbi adattivi

Il DSM-IV definisce i disturbi adattivi come: "sintomi emotivi o comportamentali in risposta a un fattore di stress identificabile che si manifesta entro tre mesi dalla presenza della situazione stressante. Questi sintomi o comportamenti sono clinicamente significativi come evidenziato da un maggiore disagio di quello che ci si aspetterebbe dal fattore stressante o da una significativa compromissione dell'attività sociale o lavorativa (o accademica). "


La definizione esclude la diagnosi di questo disturbo se c'è un'altra patologia che potrebbe causare i sintomi. Il disturbo dell'adattamento può essere classificato come acuto o cronico. All'interno di ogni forma ci sono diversi tipi, come l'ansioso o il depressivo.

Nel caso di ICD-10, È un requisito che i sintomi si manifestino prima di un mese dall'apparizione del fenomeno stressante, mentre secondo il DSM-IV il requisito è di tre mesi . Inoltre, quest'ultimo riporta che i sintomi devono essere rimessi a sei mesi, anche se, come detto, riconosce anche che potrebbe esserci una forma cronica come conseguenza di un'esposizione prolungata a un fattore di stress. Ad esempio, la perdita di lavoro può portare alla perdita della casa e, quindi, alla separazione del matrimonio.


La diagnosi di questo disturbo ha causato alcune polemiche. Uno dei dilemmi più importanti è la distinzione della normale reazione allo stress. Qualcosa che diventa inevitabile per non patologizzare il giorno per giorno delle persone e le normali battute d'arresto che possono sorgere.

Sottotipi di disturbi dell'adattamento

Esistono diversi sottotipi caratterizzati dai sintomi presentati dai pazienti con questa psicopatologia.

  • Sottotipo depressivo : Esiste una predominanza di sintomi caratteristici di umore basso, come il pianto o la disperazione.
  • Sottotipo ansioso : Caratterizzato da sintomi associati all'ansia: nervosismo, irritabilità, ecc.
  • Sottotipo misto con ansia e umore depresso : Gli individui presentano sintomi dei sottotipi precedenti.
  • Con disturbo comportamentale : C'è un'alterazione nel comportamento, in cui vengono violati i diritti degli altri o delle norme e regole sociali, le caratteristiche dell'età.
  • Con alterazioni miste di emozioni e comportamenti : Ci sono alterazioni emotive e comportamentali.
  • Non specificato : Reazioni disadattive a fattori di stress che non sono classificabili negli altri sottotipi.

Diagnosi differenziale: il disturbo adattivo deve essere differenziato dal disturbo da stress post-traumatico

La diagnosi differenziale è importante, perché oltre a escludere altri disturbi come la distimia o il disturbo d'ansia generalizzato, che dura più di sei mesi, il disturbo adattivo deve essere differenziato dal disturbo da stress post-traumatico (PTSD).


La principale differenza con il secondo è che i sintomi del DPTS si manifestano con la rinascita dell'evento traumatico, ma, d'altro canto, il disturbo adattivo deve essere preceduto da un fattore di stress o da un insieme di essi .

Trattamento dei disturbi dell'adattamento

La scelta del trattamento appropriato è una decisione clinica in cui viene presa in considerazione la storia del paziente. Attualmente non esiste un consenso riguardo al trattamento ottimale, ma Diverse forme di psicoterapia hanno dimostrato la loro efficacia . A volte i farmaci possono anche essere somministrati per ridurre i sintomi.

psicofarmacologia

L'uso di droghe non dovrebbe mai essere la prima scelta nel trattamento, poiché il paziente non migliorerà se il problema non viene attaccato nella sua interezza. Ma a volte, per ridurre il disagio, il paziente può assumere piccole dosi di ansiolitici come Diazepam o Alprazolam. In caso di insonnia, Flunitrazepam di solito funziona molto bene. In caso di umore basso, gli antidepressivi come Fluoxetina (Prozac) possono ridurre i sintomi negativi.

psicoterapia

Perché il disturbo dell'adattamento non dura a lungo, di solito Breve psicoterapia è preferibile e non a lungo termine . La terapia psicologica è utile per i seguenti motivi:

  • Analizzare i fattori di stress che influenzano il paziente
  • Aiutare il paziente a interpretare il significato dello stressor in un modo più adattivo
  • Aiutare il paziente a parlare dei problemi e dei conflitti che sperimenta
  • Per identificare come ridurre il fattore di stress
  • Per massimizzare le capacità di coping del paziente (autoregolazione emotiva, prevenzione di comportamenti inappropriati, in particolare abuso di sostanze).

un po ' F forme di psicoterapia Ciò che può essere efficace sono i seguenti:

  • Terapia cognitivo-comportamentale (CBT)
  • Terapie familiari e di gruppo (supporto specifico per il fattore stressante)
  • Terapia consapevole

Disturbi correlati a eventi traumatici e stressanti (Settembre 2020).


Articoli Correlati