yes, therapy helps!
Le 32 frasi più note di Hegel

Le 32 frasi più note di Hegel

Marzo 9, 2021

Georg Wilhelm Friedrich Hegel (1770 - 1831) fu uno scrittore e filosofo tedesco che ebbe una grande influenza sul pensiero del diciannovesimo secolo.

Nato a Stoccarda, ha presto ammirato gli scritti di filosofi prima di lui, come Platone, Cartesio, Spinoza o Kant. Era un grande studioso della Rivoluzione francese.

Rappresentante eccezionale dell'idealismo filosofico, entrato in discrepanza con il materialismo storico proposto dal teorico Karl Marx.

  • "Le prime 20 frasi di Martin Heidegger"
  • "Le 24 citazioni più famose di Vladimir Lenin"

Le famose citazioni di Hegel

La sua opera più studiata, Phenomenology of the Spirit (1807), raccoglie i suoi pensieri sulla filosofia teoretica. Considerato un autore la cui lettura è stretta e complessa, il suo pensiero ha avuto un impatto speciale sulla cosiddetta "dialettica" storica.


Nell'articolo di oggi andiamo a conoscere a fondo le idee di questo pensatore tedesco attraverso le migliori frasi di Hegel .

1. Se affermiamo che Dio è sconosciuto, non siamo più cristiani.

Sulla sua concezione della religione predominante in Germania.

2. Un edificio è prima di tutto uno scopo e uno scopo interni.

Sull'architettura e i suoi obiettivi.

3. Abbi il coraggio di fare un errore.

Solo i coraggiosi sono in grado di commettere errori.

4. Chi guarda razionalmente al mondo, lo vede razionalmente.

La nostra prospettiva personale ci incoraggia a vedere le cose come vogliamo.

5. La storia è il progresso della coscienza della libertà.

Una definizione memorabile sullo sviluppo della nostra civiltà.


6. La fede non è adatta a sviluppare contenuti.

Un esempio del suo scetticismo davanti al divino.

7. In ogni caso particolare, gli uomini perseguono i loro fini particolari contro la legge universale; lavorano liberamente.

Libertà di azione e affari, secondo una brillante frase di Hegel.

8. Ho visto lo Spirito del mondo, seduto su un cavallo.

In questa famosa citazione parla di Napoleone Bonaparte.

9. Cento anni di ingiustizia non fanno bene.

La tradizione non legittima alcun tipo di giurisprudenza o pratica abusiva.

10. Con l'esistenza sorge la particolarità.

Interessante frase di Hegel.

11. Dio è Dio, solo nella misura in cui conosce se stesso.

La sua autocoscienza lo rende un essere onnipotente, secondo il filosofo tedesco.

12. Il filosofo deve fare filosofia quando la vita è passata.

Prima vivi, poi pensa.


13. Colui che sconfigge il furore sconfigge i nemici.

La calma è sempre un buon consigliere.

14. La bellezza è definita come una manifestazione sensibile dell'idea.

Sulla sua concezione del bello.

15. La storia deve iniziare con l'impero cinese, il più antico che dà notizie.

Il chilometro zero della storia, secondo Georg Hegel.

16. L'indipendenza dell'uomo consiste in questo: che sa cosa lo determina.

Grande paradosso: poiché conosciamo i nostri limiti, siamo più liberi.

17. L'appartenenza allo Stato è uno dei più grandi doveri possibili che l'individuo possa assumere.

Una posizione statalista che si scontrò con altri filosofi del suo tempo.

18. Le vere tragedie non risultano dal confronto tra un diritto e un'ingiustizia. Derivano dallo scontro tra due diritti.

Grande riflesso del tribunale legalistico.

19. Nulla di eccezionale è stato fatto nel mondo senza grande passione.

L'entusiasmo è insito in ogni grande impresa dell'essere umano.

20. Pensare e amare sono cose diverse. Il pensiero in sé è inaccessibile all'amore.

Pensiero e sentimenti, disconnessi in un certo modo, secondo Hegel.

21. Poiché Dio è onnipotente, egli è in tutti gli uomini e appare nella coscienza di ciascuno; e questo è lo spirito universale.

Sulla costante presenza di Dio in tutti noi.

22. Ogni individuo è figlio del suo popolo, in una fase determinata dello sviluppo di questa città.

L'identità, soggetta all'origine di ogni persona.

23. E quando una cosa scompare, un'altra viene immediatamente a prendere il suo posto.

Una frase che Archimede stesso potrebbe firmare.

24. Ciò che l'uomo è veramente, deve essere idealmente

Un esempio del suo idealismo filosofico.

25. La religione era, secondo le descrizioni dei profeti, un'idolatria grossolana e sensuale.

Sull'irrazionalità di certi dogmi religiosi.

26. Leggere il giornale è la preghiera mattutina dell'uomo moderno.

Un rito adattato ai tempi moderni.

27. La limitazione della libertà è inaccettabile nell'ordine morale.

Una di quelle frasi di Hegel in cui ci insegna la sua nozione di libertà, associata all'etica.

28. Gli stessi sforzi e sforzi sono fatti in una piccola città che nel grande teatro del mondo.

Dal locale al globale.

29. Punire l'autore del reato è onorato come essere razionale.

Paradosso del mondo moderno

30.Colui per il quale il pensiero non è il solo vero, il supremo, non può affatto giudicare la modalità filosofica.

Sul pensiero filosofico

31. Accogli il dolore se è causa di pentimento!

La sofferenza è accettabile a seconda di quali circostanze.

32. L'arte e la religione possono esistere solo in questo campo, cioè nello stato.

Un altro esempio del suo fervore per una società divisa in stati che configurano e controllano la vita sociale.


Palestra MOTIVAZIONE Italian Arnold Schwarzenegger Motivation Motivazione Arnold bodybuilding (Marzo 2021).


Articoli Correlati