yes, therapy helps!
I 10 tipi fondamentali di validità nella scienza

I 10 tipi fondamentali di validità nella scienza

Gennaio 24, 2021

Possiamo pesarci su una scala, misurare la nostra altezza per metro o valutare la temperatura corporea con un termometro. I dati che otteniamo in linea di principio dovrebbero essere oggettivi e affidabili, oltre a riferirsi specificamente a ciò che volevamo misurare (peso, altezza o temperatura). Ma cosa succede se, oltre a questo, riflettono anche altre cose come il volume o il colore o sono influenzati dalla pressione atmosferica o dall'umidità? I nostri risultati non sarebbero totalmente validi, dal momento che non guarderemmo solo alle caratteristiche che volevamo valutare.

In psicologia, una scienza il cui oggetto di studio non è direttamente osservabile e in cui sono analizzati diversi costrutti, la validità è qualcosa che deve essere attentamente considerato al fine di garantire che stiamo valutando ciò che dovremmo valutare. È essenziale, ad esempio, valutare lo stato mentale di un soggetto o valutare l'efficacia di un trattamento. E dobbiamo ricordare che, a seconda di ciò che viene analizzato, Possiamo trovare diversi tipi di validità . In questo articolo andremo a rivedere quello che sono.


  • Forse ti interessa: "I 15 tipi di ricerca (e caratteristiche)"

Cos'è la validità?

Prima di esaminare i diversi tipi di validità, è consigliabile fare una breve rassegna di ciò a cui questo termine si riferisce.

È inteso come validità per la proprietà o la capacità di un test o altro strumento di misura per misurare adeguatamente per che cosa è stato generato lo strumento indipendentemente dalla teoria o modello della realtà da cui è stato tratto. È collegato a ciò che viene misurato e come viene misurato, valutando se la misurazione è eseguita correttamente. Questo è: che i dati della misurazione corrispondono ai dati reali.


La validità può essere calcolata in base al coefficiente di validità, in base al grado di correlazione tra la variabile misurata e quella studiata.

  • Articolo correlato: "Le 4 differenze tra affidabilità e validità (nella scienza)"

I diversi tipi di validità

La validità è una proprietà fondamentale quando si effettuano misurazioni di qualsiasi tipo. Come abbiamo discusso nell'introduzione, nelle scienze come la psicologia è essenziale tener conto di questo aspetto al fine di generare strumenti di misurazione validi per valutare lo stato delle persone analizzate. Ma la validità può essere considerata da diverse prospettive, essendo in grado di trovare diversi tipi di validità centrati su diversi aspetti.

1. Costruisci validità

Questo tipo di validità si riferisce all'accuratezza con cui lo strumento di misura misura ciò che era originariamente inteso misurare. In altre parole, valuta in che misura le risposte o i risultati del metodo di valutazione utilizzato hanno un significato specifico, relazione esistente tra l'osservato e il costrutto di interesse .


2. Validità del contenuto

Lo è il grado in cui uno strumento di misura contiene elementi rappresentativi del costrutto o contenuto che è destinato a essere valutato. È valutato che gli aspetti di interesse che rappresentano l'attributo da valutare sono inclusi negli elementi che fanno parte della misurazione. Al suo interno, possono essere valutati due principali tipi di validità.

3. Validità apparente

Sebbene non sia veramente un tipo di validità, si riferisce al grado in cui un test sembra valutare un determinato attributo. In altre parole, è l'apparenza di validità che uno strumento può dare a chiunque lo guardi, senza alcun tipo di analisi. Non ha un vero significato.

4. validità logica

È il tipo di validità utilizzato per generare uno strumento e gli elementi di misurazione, a seconda della rappresentatività di ciò che viene analizzato nel contenuto stimato .

5. Validità dei criteri

Si riferisce al grado in cui un test è correlato con variabili e scale esterne , essere in grado di mettere in relazione i risultati della misurazione con un criterio concreto. Permette anche di stabilire previsioni.

6. Validità predittiva

Tipo di validità del criterio che consente stabilire previsioni sul comportamento , dal confronto tra i valori dello strumento e il criterio. Di solito c'è un tempo tra il momento della misurazione e il criterio utilizzato.

7. Validità concorrente

Sia la misurazione che la verifica del criterio vengono eseguite contemporaneamente, consentendo di mettere in relazione entrambi gli elementi e valutare lo stato attuale del soggetto.

8. Validità retrospettiva

Tipo di validità insolito in cui l'articolo o il metodo di valutazione valuta l'esistenza di un determinato valore o tratto nel passato. Il criterio è preso prima della misurazione del test .

9. validità convergente

Questo tipo di validità si riferisce alla validità ottenuta dalla relazione di due strumenti di misura. Validità convergente indica l'esistenza di una relazione tra due test che valutano lo stesso , cioè, indica l'esistenza di un'interrelazione o corrispondenza tra entrambi gli strumenti di misura.

10.Validità discriminante o divergente

La validità divergente è l'altra faccia della moneta della validità convergente. In questo caso, stiamo parlando del grado in cui due test o strumenti differiscono, riflettendo che due test sono associati a diversi costrutti o elementi. Cioè, si riflette che due strumenti si riferiscono a due costrutti che dovrebbero essere diversi hanno risultati diversi .

Riferimenti bibliografici

  • Antequera, J. e Hernángomez, L. (2012). Psicologia sperimentale Manuale di preparazione CEDE PIR, 09. CEDE: Madrid
  • Prieto, G .; Delgado, A.R. (2010). Affidabilità e validità Documenti dello psicologo, 31 (1): 67-74.

Ristrutturazione: consigli per evitare costi imprevisti (Gennaio 2021).


Articoli Correlati