yes, therapy helps!
Le 6 forme di governo che governano la nostra vita sociale e politica

Le 6 forme di governo che governano la nostra vita sociale e politica

Settembre 25, 2020

L'essere umano è fatto per vivere nella società, cioè per associarsi con gli altri per raggiungere i fini collettivamente. Tuttavia, nella pratica queste interazioni non sempre avvantaggiano tutte le parti coinvolte nello stesso modo. Ci sono norme e leggi che possono far pendere la bilancia della giustizia verso la posizione di alcune persone , arbitrariamente privilegiati, che usano il loro potere per imporre la loro volontà agli altri.

Su base giornaliera, queste scappatoie attraverso le quali alcuni particolari interessi si insinuano nell'agenda politica di un paese o di una regione sono evidenziati dal fatto che non conosciamo ancora un sistema politico che, applicato qui e ora, crea condizioni di democrazia assoluto e puro. Invece di quello ci sono diverse forme di governo , ognuno con i suoi particolari, con i suoi punti di forza e di debolezza.


In seguito vedremo come queste forme di governo sono e come influenzano le nostre vite e il nostro modo di concepire la vita sociale.

  • Forse ti interessa: "I 10 tipi di valori: i principi che governano le nostre vite"

L'importanza dei sistemi politici

Praticamente da quando esistono le civiltà, ci sono anche le serie di regole e norme che governano il comportamento dei loro cittadini. Il codice Hammurabi, ad esempio, è una raccolta di leggi e norme che ha più di 3000 anni, creato sotto il mandato del re babilonese Hammurabi, ne è un esempio.

La ragione di questo è che le città e le civiltà in generale sono sistemi sociali che, andando oltre le dimensioni di una tribù, sono così grandi e complessi che hanno bisogno di una serie di regole per mantenere una certa stabilità e armonia . Queste regole possono essere applicate a tutti i tipi di azioni e relazioni: dal commercio al modo in cui le famiglie dovrebbero essere formate, o anche se sono obbligate a partecipare ai rituali o meno.


Ma con la scusa di preservare il benessere di una civiltà, è molto facile creare situazioni in cui una minoranza ha molto più potere delle altre persone. Per esemplificare questo possiamo vedere la differenza tra democrazia e autocrazia .

  • Forse ti interessa: "Le 7 differenze tra liberali e conservatori

Due poli che ci permettono di capire i tipi di governo

Come vedremo, ci sono diverse forme di governo, ognuna delle quali può essere intesa come un'entità completamente differenziata dal resto, cioè, come se ogni forma di governo fosse governata dalle sue stesse norme e fosse una categoria ermetica in cui tutti i suoi pezzi formano un set unico.

Tuttavia, è anche possibile stabilire un continuum tra due poli che consenta la distribuzione di questi sistemi politici in una distribuzione che va dalla massima democrazia possibile al livello minimo di democrazia. Questo può essere utile per ricorda alcune caratteristiche di base di queste forme di potere .


Quindi, questo continuum si stabilisce tra forme democratiche di governo e forme autocratiche di governo.

Cos'è l'autocrazia?

L'autocrazia è un sistema politico in cui tutto il potere è detenuto da una persona o entità. Etimologico deriva dalla parola greca autokrateia, in cui "autos" significa "se stesso" e "krateia", potere.

In queste forme di governo tutte le decisioni e le valutazioni dei risultati di una strategia politica sono prese non dalla popolazione, ma da una persona o piccolo gruppo di persone che detengono tutto il potere senza che nessun altro possa discutere o regolare queste azioni.

L'autocrazia può essere divisa in regimi totalitari e regimi autoritari. I primi sono quelli in cui lo Stato ha un potere di controllo assoluto su tutto ciò che accade a livello politico nella regione, mentre nel totalitario è consentita l'esistenza di una limitata varietà di partiti politici (solo quelli le cui idee fondamentali non si scontrano con gli interessi dell'élite).

Cos'è la democrazia?

Questo termine viene anche dal greco, anche se in questo caso invece di "autos" viene usata la parola "demos", che significa "persone". Questo è, in questa forma di governo, a differenza dell'autocrazia, tutti gli abitanti dell'area che costituiscono un soggetto sovrano sono in grado di partecipare equamente alla vita politica a .

Tuttavia, in pratica, il dibattito su quale tipo di sistema politico concreto generi le più pure condizioni di democrazia non è chiaro, come vedremo.

Le forme di governo

Andando più in dettaglio, le forme di governo possono essere classificate nelle seguenti categorie .

1. Repubblica parlamentare

La repubblica è una forma di governo basata sul principio della sovranità popolare, che non ha eccezioni.Come parte delle idee repubblicane, presuppone che tutte le persone siano nate uguali di fronte alla legge e che non ci siano diritti ereditari che possano rompere questo.

La repubblica parlamentare, per esempio, oltre a non avere la figura di un re o di una regina, si basa su un sistema parlamentare in cui c'è una distinzione tra capo di stato e capo del governo . In questo modo, viene stabilita una chiara differenza tra il ramo legislativo e il ramo esecutivo.

2. Repubblica presidenziale

Nella repubblica presidenziale non c'è re o regina e c'è anche un parlamento. Tuttavia, in questo caso, il capo di stato è eletto direttamente dagli elettori, e non dai membri del congresso o del parlamento, e agisce anche come capo del governo, i poteri legislativo ed esecutivo sono relativamente uniti .

3. Repubblica monoparentale

La forma di governo della repubblica monopartitica si basa sull'esistenza di un singolo partito politico in grado di acquisire potere e, allo stesso tempo, nella celebrazione delle elezioni in cui è possibile votare o in cui il mondo intero può essere presentato (come indipendente). Il carattere democratico di questo sistema è messo in discussione, anche se allo stesso tempo non si adatta esattamente al concetto di dittatura, dal momento che in quest'ultimo non ci sono elezioni molto o molto limitate.

4, monarchia parlamentare

In questa forma di governo c'è un re o una regina che agisce come Capo dello Stato, ma il suo potere è molto limitato sia dal potere legislativo che dal potere esecutivo. In molti paesi, il tipo di monarchia parlamentare chee viene usato conferisce al monarca un ruolo puramente simbolico , creato principalmente per dare un'immagine di unità o per agire in caso di emergenza nazionale.

5. Monarchia assoluta

Nelle monarchie assolute il re o la regina hanno il potere assoluto o quasi assoluto di imporre la sua volontà al resto dei cittadini. Tutti gli strumenti dell'imposizione di norme create per regolare la vita sociale si trovano sotto il potere del monarca , che puoi modificarli e non sottometterti al loro controllo.

Tradizionalmente, le monarchie assolute sono state legittimate sotto l'idea che il re o la regina sono scelti dalle forze divine per guidare il popolo.

6. Dittatura

Nelle dittature c'è la figura di un dittatore, che ha il controllo totale su ciò che accade nella regione e che normalmente mostra questo potere attraverso l'uso della violenza e delle armi. In un certo senso, la dittatura è la forma di governo in cui qualcuno ha la capacità di governare il paese proprio come una singola persona potrebbe gestire la propria casa.

Inoltre, contrariamente a quanto accade nella monarchia assoluta, non viene fatto alcun tentativo di mantenere un'immagine pubblica positiva davanti ai cittadini, semplicemente mandarli oltre usando il terrore e le minacce attraverso regole basate sulla punizione .

  • Articolo correlato: "I 5 tipi di dittatura: dal totalitarismo all'autoritarismo"

LA CINA SPIEGATA BENE - Michele Geraci, Shanghai (Settembre 2020).


Articoli Correlati