yes, therapy helps!
Fluvoxamina: usi, precauzioni ed effetti collaterali di questo farmaco

Fluvoxamina: usi, precauzioni ed effetti collaterali di questo farmaco

Gennaio 20, 2020

All'interno del gran numero di farmaci antidepressivi esistenti, gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) sono quelli più famosi a causa della loro efficacia e di alcuni effetti collaterali sopportabili.

All'interno di questo gruppo c'è Fluvoxamina, un antidepressivo molto efficace per un gran numero di disturbi legati sia alla depressione che all'ansia, di cui parleremo in questo articolo.

  • Articolo correlato: "Tipi di antidepressivi: caratteristiche ed effetti"

Cos'è la fluvoxamina?

La fluvoxamina è un farmaco antidepressivo che è incluso nel gruppo degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI). Pertanto, e come il resto degli antidepressivi SSRI, la sua funzione è quella di prevenire la ricaptazione della serotonina per aumentare i livelli di serotonina nel sistema nervoso.


La serotonina è un neurotrasmettitore che si trova naturalmente nel nostro cervello, che, tra le molte altre funzioni, è quello di promuovere o migliorare il nostro umore e ci impedisce di sentirci tristi o depressi.

Rispetto agli antidepressivi triciclici, la fluvoxamina esercita un'azione molto più potente quando si inibisce questa ricaptazione di serotonina . Inoltre, ha un'affinità molto inferiore per i recettori muscarinici, 5-HT2C e alfa 1, quindi gli effetti collaterali di questo sono anche piuttosto minori.

Inoltre, una caratteristica molto distintiva della fluoxetina è la sua azione sui recettori sigma 1. Anche se la funzione di questi recettori è ancora in fase di studio, studi recenti condotti su animali propongono che il suo potenziamento abbia una stretta relazione con il miglioramento dei sintomi effetti cognitivi della depressione.


  • Potresti essere interessato: "SSRI: tipi, funzionamento ed effetti di questo antidepressivo"

In quale disturbo viene usato?

Sulla base dei suoi effetti sull'inibizione della ricaptazione della serotonina, la fluoxetina viene somministrata nei casi in cui la persona soffre di qualche tipo di disturbo o di malattia mentale che include sintomi emotivi.

Alcuni dei casi in cui la somministrazione di fluvoxamina può essere efficace sono disturbi come fobia sociale, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo di panico o disturbo da stress post-traumatico (PTSD). Oltre a, ovviamente, disturbi depressivi o affetto con quadri o sintomatologia depressiva.

1. Fobia sociale

L'uso di antidepressivi per trattare disturbi d'ansia come le fobie è più che conosciuto in ambito clinico. La fobia sociale, nota anche come disturbo d'ansia sociale (SAD), è considerata uno dei più comuni disturbi d'ansia .


Questo è diverso dalle altre fobie perché la persona ha una paura persistente di una o più situazioni sociali, essendo nella maggior parte dei casi questa paura legata a sperimentare una situazione vergognosa.

  • Forse ti interessa: "Fobia sociale: cos'è e come superarla?"

2. Disturbo ossessivo-compulsivo (OCD)

Il disturbo ossessivo-compulsivo è caratterizzato dalla comparsa di pensieri invadenti, ripetitivi e continui che provocano la persona una sensazione di disagio, paura e nervosismo . Questi pensieri portano la persona a eseguire una serie di comportamenti, noti come compulsioni, volti a ridurre questi sentimenti di ansia.

I farmaci psicoattivi antidepressivi di seconda generazione come la fluvoxamina sono quelli che hanno dimostrato maggiore efficacia in questo tipo di disturbo, quindi sono diventati il ​​trattamento di scelta quando si tratta di migliorare i sintomi.

3. disturbo di panico

Un altro disturbo d'ansia in cui la fluoxetina ha un'efficacia speciale è il disturbo di panico. Questa condizione fa sì che la persona subisca improvvisi attacchi di terrore senza che vi sia alcuno stimolo esterno che la causa.

4. Disturbo da stress post-traumatico

Questa alterazione mentale è inclusa nei disturbi legati a traumi e fattori di stress, e produce nella persona una serie di sintomi tipici dei disturbi d'ansia causato da un evento stressante o traumatico come la guerra, l'abuso fisico, lo stupro o la catastrofe.

5. Disturbi depressivi

Ci sono diversi disturbi legati alla depressione e la sua sintomatologia può variare in relazione a parametri come durata, gravità o persistenza. Tuttavia, la maggior parte sono caratterizzati da un basso umore e irritabilità nella maggior parte dei casi, affaticamento e mancanza di energia o sentimenti di inutilità e bassa autostima tra molti altri.

Sebbene ci siano molti altri farmaci antidepressivi della categoria SSRI, come la fluoxetina, studi recenti in cui questo farmaco viene confrontato con fluvoxamina, hanno determinato che questo secondo farmaco ha una maggiore superiorità in termini di inizio dell'azione e di il miglioramento della qualità del sonno nei pazienti .

  • Articolo correlato: "Ci sono diversi tipi di depressione?"

Come viene amministrato?

La fluvoxamina si presenta tanto nel solito formato tablet come nelle capsule a rilascio prolungato , entrambi da consumare per via orale.

La solita dose raccomandata di questo farmaco è una volta al giorno prima che il paziente vada a letto, o due volte, una volta alzandosi e una volta prima di andare a dormire. Tuttavia, è necessario seguire le istruzioni del medico alla lettera , che regolerà individualmente le dosi per essere il più efficace possibile.

In nessuno dei casi il paziente può aumentare o diminuire la dose da solo, né consumare fluvoxamina più spesso di quanto raccomandato.

Quali effetti collaterali può causare?

Effetti collaterali indesiderati di fluvoxamina Possono essere suddivisi in effetti collaterali non gravi e gravi effetti collaterali. Nel primo caso, la persona deve informare il medico se questi sintomi persistono nel tempo o peggiorano; mentre negli effetti gravi il paziente dovrebbe contattare questo urgentemente.

Effetti collaterali non gravi

Tra gli effetti collaterali della fluvoxamina che non sono molto gravi, i più comuni sono i seguenti.

  • sonnolenza .
  • Mal di testa.
  • Bocca secca
  • Alterata attenzione e memoria .
  • Problemi gastrici
  • Gas.
  • Nausea e / o vomito .
  • Diminuzione dell'appetito
  • Alterazioni nel senso del gusto.
  • Perdita di peso
  • agitazione .
  • Sensazione di debolezza
  • Cambiamenti nel desiderio e nella capacità sessuale.

Gravi effetti collaterali

Tra i gravi effetti collaterali, spiccano i seguenti.

  • Capogiri.
  • allucinazioni .
  • Alterazioni in coordinazione.
  • Febbre, sudorazione e confusione.
  • Dolore o formicolio alle estremità .
  • Tremori senza causa nota.
  • Disturbi della pelle come eruzioni cutanee e orticaria.
  • Problemi respiratori
  • Convulsioni.
  • Perdita di conoscenza
  • Sanguinamento e contusioni.
  • Emorragia nasale .
  • Vomito di sangue
  • Sgabelli con sangue o un tono molto scuro.

Precauzioni da prendere in considerazione

Come in molti altri farmaci con effetti molto potenti nel corpo, si raccomanda che il paziente informi il suo medico di qualsiasi situazione di salute speciale in cui lui / lei è come altri affetti o allergie.

Inoltre, devi anche segnalare tutti i farmaci, integratori vitaminici o complessi naturali che consumi regolarmente, così come le tue abitudini alcoliche.

Come il resto degli SSRI, la fluvoxamina può causare problemi nel feto e nel neonato, quindi è necessario che il paziente riferisca se è incinta o se intende rimanere.

Sebbene gli effetti della sonnolenza siano maggiori in altri farmaci antidepressivi, quelli che guidano o utilizzano macchinari pesanti di solito devono prestare particolare attenzione e prendere le dovute precauzioni.


¿Los fármacos para el trastorno obsesivo compulsivo, por cuánto tiempo deben tomarse? (Gennaio 2020).


Articoli Correlati