yes, therapy helps!
10 strategie per migliorare l'autostima del bambino

10 strategie per migliorare l'autostima del bambino

Ottobre 14, 2019

Come genitori, è impossibile per noi proteggere i nostri figli da tutte le situazioni e i problemi che dovranno affrontare durante la loro vita. I bambini devono crescere e svilupparsi in ambienti in cui i genitori non sono presenti per dare una mano .

Tuttavia, abbiamo uno strumento fondamentale per aiutare i bambini a diventare autosufficienti e prendere le proprie decisioni: l'autostima.

Autostima nei bambini: diversi chiarimenti precedenti

Fondamentalmente, possiamo dirlo L'autostima dei bambini inizia a formarsi in base alle relazioni stabilite con le persone nel loro ambiente immediato: genitori, fratelli (se ce ne sono), insegnanti e compagni di gioco .


L'autostima si esprime attraverso le emozioni e le sensazioni che il bambino mostra e dipende in gran parte dalla propria immagine di sé e dalla sua percezione di autoefficacia. Se il bambino si sente sicuro delle proprie capacità e abilità, la cosa più naturale è che sviluppa un'alta autostima. Altrimenti, se il bambino non si fida del suo potenziale e ha una cattiva percezione delle sue capacità e abilità, consoliderà alcune idee e sentimenti negativi nei suoi confronti, portando a una bassa autostima.

Potrebbe interessarti: "Il bambino insicuro: cause, segni e sintomi"

Il ruolo dei genitori nel benessere emotivo del bambino

Come genitori, Abbiamo una grande responsabilità nel promuovere una buona stima di sé nei nostri figli .


In molte occasioni, La bassa autostima infantile è strettamente correlata alle cattive abitudini e alle dinamiche relazioni disfunzionali che abbiamo imparato dai nostri genitori . Se non diamo importanza a questi aspetti nell'educazione dei bambini, corriamo il rischio che crescano e consolidino alcuni sentimenti negativi e una cattiva percezione di se stessi.

Maggiori informazioni su questo argomento: "Suggerimenti per nutrire il bambino con intelligenza emotiva"

10 strategie, tecniche e trucchi per aumentare l'autostima del bambino

1. Sii un modello di ruolo

È una delle strategie più efficaci: Se sei un modello di ruolo positivo per il tuo bambino, imparerà dal tuo modo di essere e di fare . I bambini imparano imitando gli adulti. Pertanto, non è efficace ordinarli per avere certe abitudini e consuetudini se poi noi, come genitori, siamo i primi ad agire in modo opposto.


Se il bambino osserva che sei una persona che non apprezza se stesso, che si lamenta tutto il giorno e che si sottrae ai suoi compiti e alle sue responsabilità, la cosa più naturale è che finisce per adottare questo modello negativo e finisce per sembrare come te. Per questo motivo dobbiamo prenderci cura della nostra autostima, delle nostre abitudini e dei nostri valori .

Impara a migliorare la tua autostima: "10 chiavi per aumentare la tua autostima in 30 giorni"

2. Impostare limiti e standard

È importante che come genitori possiamo stabilire limiti e norme chiari in modo che i nostri figli possano svilupparsi correttamente . Questi limiti non solo ti permettono di sapere che ci sono cose che non dovrebbero essere fatte, ma che trasmettono un quadro di interazioni in cui possono sentirsi a proprio agio e al sicuro, e quindi porre le basi di una buona autostima.

ovviamente, questi limiti devono essere coerenti e ragionevoli .

3. Censurare l'errore, non la persona

Ci sono diversi modi per correggere il nostro bambino quando commette un errore: possiamo sgridarlo e criticarlo personalmente o possiamo concentrare la nostra osservazione sul comportamento inappropriato .

È essenziale che come genitori comprendiamo che dobbiamo evitare di far sentire il bambino eccessivamente colpevole dell'errore che ha commesso, perché potrebbe essere il caso che egli associ l'errore commesso con la propria personalità. Pertanto, non dovremmo usare frasi dello stile "Non sei buono per niente". Concentrati sul comportamento e non esprimere giudizi di valore sul bambino .

4. Valuta lo sforzo, non il risultato

Quando iniziamo un percorso, non dobbiamo ridurre tutto al risultato finale, ma alla sfida che lo ha coinvolto e allo sviluppo personale e all'esperienza che abbiamo acquisito cercando di raggiungere i nostri obiettivi .

Dobbiamo essere consapevoli che lo sforzo che abbiamo investito in questa attività che ci motiva è molto più importante del fatto che siamo stati in grado di raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati o meno. Per questo motivo È essenziale valutare gli sforzi dei bambini, anche se per qualche motivo non sono stati in grado di farlo con successo. . In questo modo saremo in grado di fargli notare che se fa uno sforzo nelle cose sarà in grado di avanzare correttamente, e che gli ostacoli che si troveranno saranno solo temporanei.

5. Rileva e correggi le tue convinzioni limitanti

Il pensiero razionale dei bambini attraversa diverse fasi di maturazione, e ciò implica che non sempre seguono una coerenza logica . A volte, possono nutrire certi pensieri irrazionali ed errati su se stessi, che possono influire negativamente sulla loro autostima.

Se identificate una di queste convinzioni limitanti o errate, è importante che tu faccia tutto il possibile per correggerlo, in modo che non si consolidi nella tua mente . Ad esempio, dovremmo evitare di avere degli hobby sul loro aspetto fisico o di dubitare delle loro capacità intellettuali. Dobbiamo insegnare loro ad amare se stessi così come sono. Dobbiamo aiutare i nostri figli a guardarsi oggettivamente, in modo che possano formare un concetto di sé realistico e positivo.

6. Mostra amore incondizionato verso il tuo bambino

Molti genitori commettono un errore comune: incoraggiare i bambini a "vincere il loro amore" comportandosi bene o soddisfacendo certi risultati accademici o qualsiasi altro tipo o . Se facciamo loro vedere che il nostro affetto non è incondizionato, il bambino baserà la propria autostima sull'approvazione degli altri e li incoraggeremo ad avere una personalità ritirata.

Per evitare questo, i genitori dobbiamo offrire il nostro amore incondizionato nei loro confronti . Ciò non significa che dovremmo tollerare comportamenti negativi, ma dobbiamo mostrare la nostra comprensione e affetto anche se il bambino può commettere errori e avere alcuni limiti. Nei momenti difficili, ad esempio quando ha commesso un errore che lo ha fatto sentire male, è quando un bambino ha bisogno di sapere che lo sosteniamo e che ci sentiamo molto orgogliosi di lui.

7. Incoraggiare il bambino ad assumere determinati rischi

I genitori iperprotettivi allevano bambini con bassa autostima . Se non permettiamo a nostro figlio di mettere alla prova le sue abilità e abilità, non saprà quali sono i suoi limiti e quindi non sarà in grado di migliorare le sue attitudini, il che lo incoraggerà ad essere un bambino insicuro e impaurito.

Pertanto, è conveniente che fin dalla tenera età stimoliamo i nostri figli ad affrontare determinate sfide, anche quando può comportare un rischio, sì, controllato. Questo permetterà loro di migliorare le loro capacità ed espandere il loro mondo . È importante sottolineare che l'identità del bambino viene costruita attraverso ogni nuova esperienza, pertanto non è opportuno limitare il suo campo d'azione.

8. Lascia che il piccolo faccia degli errori

Ogni errore è un nuovo apprendimento. Non dobbiamo cadere nella tendenza a dirigere eccessivamente la vita del bambino perché limiteremo le loro possibilità di apprendere ed emergere rafforzate sia a livello di maturità che di fiducia verso se stessi. Le lezioni di vita che vengono apprese in ogni esperienza possono essere importanti per il loro sviluppo.

Dobbiamo incoraggiare i bambini, lontani dal provare frustrazione, a sperimentare nuove sfide e sostenerli quando ne hanno bisogno in modo che possano ridimensionare le loro capacità cognitive e la loro autostima.

9. Evita di esagerare i tuoi risultati e le tue attitudini

Una buona stima di sé non equivale a una stima di sé gonfiata artificialmente , ma ha le sue fondamenta in un concetto di sé equilibrato e realistico. Pertanto, non dovremmo cercare di adulare il bambino tutto il tempo ed esagerare le loro abilità personali e risultati, ma semplicemente lasciare un record dei loro buoni risultati grazie allo sforzo e allo sforzo che ha messo nel compito.

In effetti, voler esagerare le virtù dei bambini può avere l'effetto opposto a quello che vorremmo, dal momento che possiamo abbassare la loro autostima . Quindi, se per esempio è bravo a giocare a calcio, possiamo farglielo sapere e motivarlo, ma non è una buona idea metterlo in testa che sarà il prossimo Leo Messi, perché può sopportare una pressione eccessiva e nulla di realistico.

Per estendere questo punto: "Effetto Pigmalione: i bambini finiscono per essere i desideri e le paure dei loro genitori"

10. Trascorri del tempo di qualità con lui

Una buona idea per aiutare a sviluppare una buona autostima nel tuo bambino è fagli capire che è molto importante per te . Per questo, dovresti cercare di dedicare tempo di qualità.

Sappiamo già che la vita adulta è piena di impegni e obblighi che non ci permettono di essere lunghi quanto vorremmo con i nostri figli. Se non puoi partecipare in un momento specifico, è preferibile che tu lo faccia sapere e che in un altro momento dedichi la tua attenzione. Il bambino dovrebbe notare che sebbene non possiamo stare con lui quando vogliamo, abbiamo un grande interesse nel soddisfare i suoi bisogni e portagli tutto il possibile amore.


Autostima del bambino, 7 trucchi per migliorarla (Ottobre 2019).


Articoli Correlati