yes, therapy helps!
Franz Joseph Gall: biografia del creatore di frenologia

Franz Joseph Gall: biografia del creatore di frenologia

Potrebbe 16, 2021

Franz Joseph Gall era il creatore della frenologia , una disciplina pseudoscientifica che collegava il comportamento e la personalità degli individui con la morfologia delle diverse aree del loro cervello, e di conseguenza anche del cranio. Nonostante la mancanza di solidità della sua ipotesi, Gall è una figura chiave nella storia dello studio anatomico del cervello.

In questo articolo esamineremo la biografia, il lavoro e i contributi di Gall. Ci concentreremo sugli aspetti più rilevanti della frenologia, un termine che Gall si è opposto considerando che ha allontanato le sue proposte dai campi dell'anatomia e della fisiologia.

  • Articolo correlato: "Storia della psicologia: autori e teorie principali"

Biografia di Franz Joseph Gall

Franz Joseph Gall nacque a Tiefenbronn, in Germania, nel 1758. I suoi genitori erano nobili di origine longobarda e ferventi cattolici; Gall era il secondo dei suoi dodici figli, così hanno cercato di renderlo sacerdote. Tuttavia, era più interessato al comportamento umano e all'anatomia della religione, così ha studiato medicina a Strasburgo.


Gall si trasferì a Vienna, in Austria, per terminare i suoi studi. Lì fu allievo di due personalità della medicina del diciottesimo secolo: Maximilian Stoll e Johann Hermann. Si specializzò in neuroanatomia, sebbene prestasse più attenzione al cervello che al resto del sistema nervoso.

Il suo primo lavoro è stato in un manicomio, dove ha effettuato osservazioni su persone ospedalizzate. Poco dopo, aprì la sua clinica, anche nella città di Vienna, e iniziò a guadagnare fama grazie ai suoi scritti e conferenze; questo ha portato ad essere offerto la posizione di capo medico della corte austriaca, che Gall ha respinto.

Nel 1796 Gall cominciò a discutere intorno alla sua ipotesi che le dimensioni e la forma delle diverse aree del cervello possono essere determinate esaminando il cranio e che queste informazioni rivelano la personalità e le capacità intellettuali. Il suo collaboratore Johann Gaspar Spurzheim diede alla disciplina il nome di "frenologia", sebbene Gall considerasse la neuroanatomia.


Dopo aver lavorato a Vienna, Gall ha lavorato anche a Berlino e Parigi; morì a Montrouge, vicino alla capitale francese, nel 1828. Le due opere fondamentali di Gall sono intitolate "Le funzioni del cervello e ciascuna delle sue parti" e "Anatomia e fisiologia del sistema nervoso in generale e del cervello in particolare ".

Qual era la frenologia?

Parlando in generale, Franz Joseph Gall ha affermato che ogni area del cervello corrisponde a una determinata funzione mentale e che l'associazione tra anatomia e comportamento può essere studiata attraverso l'analisi della forma della parte del cranio che copre l'una o l'altra regione del cervello.

Più in particolare, il metodo di Gall ei suoi seguaci dovevano esaminare le irregolarità, i dossi e le fessure all'esterno del cranio usando le dita, nonché strumenti come le misure del nastro e il famoso cranometro, un calibratore creato appositamente per valutare la morfologia del cranio.


La frenologia era popolare durante la prima metà del 19 ° secolo . Le idee di Gall si diffusero in Europa dal suo nucleo di Edimburgo, e dal vecchio continente arrivarono in America e in Africa per coincidere con la colonizzazione e la conquista di questi territori da parte dei paesi europei.

Tuttavia, nonostante Gall abbia ispirato un gran numero di discepoli e teorici e continui ad influenzare certi approcci in modo tempestivo, la forte opposizione della comunità scientifica alla frenologia ha reso questa pseudoscienza screditata da alcuni 40 anni dopo Gall cominciò a propagare le sue ipotesi.

  • Articolo correlato: "Frenologia: misurare il cranio per studiare la mente"

L'eredità di Franz Joseph Gall

Mentre è innegabile che determinate aree del cervello siano determinanti in alcuni processi mentali, come l'ippocampo e il consolidamento dei ricordi o con l'amigdala e l'apprendimento emotivo, oggigiorno gli approcci simili a quelli di Gall sono visti come una regola generale come riduzionista ed erroneo dalla base.

Tuttavia, la frenologia di Gall era un passo importante nello sviluppo della neuroanatomia perché solidificava l'idea di la posizione delle funzioni mentali in specifiche aree del cervello. Scoperte come quelle di Broca e Wernicke sulle regioni cerebrali associate al linguaggio hanno seguito grosso modo la linea di ricerca di Gall.

Attualmente le spiegazioni neuropsicologiche del carattere localizzatore hanno perso validità a causa dell'aumento delle conoscenze sul funzionamento reale dei percorsi cerebrali e del boom della prospettiva delle reti neurali, sia nella neuroanatomia che nella psicologia cognitivista.

D'altra parte, il lavoro neuroanatomico di Gall favorito il progresso delle tecniche di dissezione perché ha contribuito alla divulgazione del metodo di separare le fibre del cervello una ad una invece di tagliare arbitrariamente porzioni di tessuto. Ha anche ispirato l'inquietante ipotesi di Cesare Lombroso sull'influenza dell'anatomia sul crimine.

  • Forse ti interessa: "Morfopsicologia: le tue caratteristiche facciali ... indicano la tua personalità?"

Lutum Fecit (Blind Man) (Potrebbe 2021).


Articoli Correlati