yes, therapy helps!
Il poligrafo: il rilevatore di bugia funziona davvero?

Il poligrafo: il rilevatore di bugia funziona davvero?

Dicembre 7, 2021

Il poligrafo, comunemente noto come rilevatore di bugia , è diventato parte della nostra società da quando è diventato noto alla fine degli anni '30 e per mano di John Augustus Anderson e Leonarde Keeler, i suoi inventori.

Quando questa macchina cominciò ad essere utilizzata, molti esperti del settore ponevano le stesse domande che, anche nella società di oggi, sono all'ordine del giorno: il poligrafo è una procedura efficace prima di tutte le persone che presentano o Sono stati sottoposti ad esso? È facile eludere il loro sistema di rilevamento? In che misura dovrebbe essere considerato un metodo infallibile per rilevare le bugie?

Sono ragionevoli dubbi considerando che la macchina è in grado di mettere in discussione le sue vittime e creare situazioni di ambiguità se non sai come rispondere. Avanti vedremo come funziona il poligrafo e fino a che punto è efficace .


  • Articolo correlato: "Siero di verità: questo farmaco funziona davvero?"

L'origine del poligrafo

L'italiano Cesare Lombroso (eccezionale antropologo del secolo scorso), ha studiato la relazione che esiste tra i cambiamenti che si sviluppano nel sistema cardiovascolare e la reazione corporale con la menzogna. Ha concentrato la sua ricerca su due aspetti dell'essere umano: la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna . Da questo studio, attraverso nuovi sviluppi e progressi nella tecnica del comportamento umano, ha contribuito alla creazione del poligrafo, un'invenzione di John Augustus Larson e Leonarde Keeler.

Da allora, da quel momento, il poligrafo è stato consolidato come uno strumento indispensabile per alcuni settori, come la giustizia, la polizia e l'esercito , principalmente, per aiutare a scoprire le bugie e / o gli inganni delle persone.


  • Forse ti interessa: "Leggi gli occhi di qualcuno: è possibile?"

Come viene usato?

Il funzionamento dell'apparato non richiede una grande abilità da parte dell'esperto che lo gestisce; Questo "solo" sarà responsabile di prestare attenzione all'intervistato e ai risultati che emergono dal test del poligrafo.

Innanzitutto, la persona con cui si desidera utilizzare il poligrafo partecipa a una conversazione (intervista prima del test del poligrafo) con un intervistatore esperto da un'analisi della stimolazione, meglio noto come Stim Test , con l'obiettivo di sottoporlo a una serie di bugie e valutare se il tuo corpo risponde ai cambiamenti neurolinguistici.

Una volta che l'intervista è finita, il test del poligrafo si accende, in cui la persona è collegato a una serie di sensori che analizzano la loro reazione fisiologica e questo è rivelato su una carta stampata dalla stessa macchina. In quel documento compaiono i registri dell'attività fisiologica che l'individuo ha avuto mentre ogni domanda era posta.


  • Articolo correlato: "Sai come individuare un bugiardo? Gli 8 tipi di bugie"

Come funziona il rilevatore di bugia?

Ciò che i sensori collocati sulla misura della pelle è la conduttività elettrica di questo . Queste misurazioni sono fatte in tempo reale e ci parlano del modo in cui i pori della pelle si aprono o si chiudono per far passare il sudore, una sostanza che fa circolare l'elettricità. Altre variabili prese in considerazione hanno a che fare con il battito cardiaco.

Ma il poligrafo è progettato per rilevare i cambiamenti fisiologici del corpo della persona e non per rilevare una bugia in quanto tale. Cioè, l'apparato non è addestrato a sapere cos'è una bugia per definizione , ma piuttosto, mostra i cambiamenti corporei che la persona soffre durante il corso del test del poligrafo, senza dirci perché avvengono questi cambiamenti. È un modo per isolare i dati e, da loro, cercare di dedurre qual è la logica con cui è governata l'attività fisiologica della persona, da quella, per cercare di sapere se sta mentendo o no.

Il dilemma che nasce dall'affidabilità della macchina in questione è in costante dibattito, date le infinite variabili che l'essere umano presenta in ogni tipo di situazione. Così, È molto complicato valutare scientificamente se una persona mente o no , perché ciò dipende, tra le altre cose, dal fatto che lei ha la capacità di mentire o se semplicemente si innervosisce dicendo, anche, la verità. Il contesto in cui viene applicato il poligrafo non è emotivamente neutro, e il soggetto che si sottopone alla macchina sa che un piccolo cambiamento nel suo organismo può fargli avere molti problemi in futuro.

Si tratta di questioni di vitale importanza che non dovrebbero passare inosservate da un esperto se si intende fornire un risultato completo ed equo del test.Il poligrafo ci dice se una persona è fisiologicamente più o meno attivata (in una certa misura), ma ovviamente, tecnicamente, è lontana dall'essere un rivelatore di bugie.

Applicazione legale di questa macchina

Il suo uso, in particolare, si verifica in alcune agenzie governative negli Stati Uniti d'America (CIA o NSA per citarne alcuni esempi) al fine di scoprire se la persona sta mentendo o no. Lontano dal continente americano, il suo utilizzo nei paesi europei viene effettuato per l'assegnazione di determinati lavori di società private e in organizzazioni del settore della sicurezza.

Quindi, l'efficacia del poligrafo nei corpi legali è approvato e legittimato, specialmente negli Stati Uniti e nei paesi che sono sotto la sua influenza , dal momento che lo considerano un test fondamentale in un caso giudiziario ipotetico. Lo stesso non accade negli altri continenti, dal momento che i dubbi che sono stati sollevati negli anni successivi alla sua attuazione in quel paese nel 38, lasciano in discussione la validità dei suoi risultati.

Tuttavia, i paesi che ricorrono alla pratica del rilevatore di bugie, approvano il suo uso e il risultato da esso fornito. È considerato come una prova determinante in un ipotetico caso di sottomissione di una persona, quindi potrebbe diventare un fattore essenziale per la risoluzione di dubbi in un processo giudiziario .

Come superare il test del poligrafo

Alcuni suggerimenti per superare con successo un test del poligrafo:

1. Capire il funzionamento della macchina

Se sei arrivato qui, dovresti già soddisfare questo requisito. Sapere in cosa consiste uno di questi test è un buon modo per sentirsi meno vulnerabili.

2. Dormi bene il giorno prima

Arriva al test del rilevatore di bugie avendo riposato abbastanza ci rende più sicuri di noi stessi . L'obiettivo è che il poligrafo non evidenzi le presunte bugie per il semplice fatto che siamo insicuri.

3. Informare i tecnici sui farmaci che prendi

Se stai prendendo qualche droga, è importante sapere, da allora i suoi effetti potrebbero interferire con il test .

4. Respirare profondamente durante il test

Quando hai superato la fase in cui ti vengono poste le domande pertinenti, assicurati che il tuo sangue sia ben ossigenato . Per ottenere questo è bene che tu abbia praticato prima, quindi non crederai che stai improvvisando.

5. Rimani in uno stato di calma dopo l'intervista

È possibile che una volta che il test è finito, il tecnico ti dice che sa che hai mentito su qualcosa. Questa è di solito una strategia per vedere come reagisci a sentirlo.


Test macchina della verità in Italia poligrafo professionale come funziona quanto costa (Dicembre 2021).


Articoli Correlati