yes, therapy helps!
Chi è infedele una volta, sarà sempre infedele?

Chi è infedele una volta, sarà sempre infedele?

Agosto 12, 2020

Una delle grandi paure che uniscono la maggior parte delle relazioni monogame è che la coppia è, o può essere, infedele a volte. Questa paura è ancora più accentuata se uno dei due sa che l'altro è stato infedele in altri momenti o anche nella stessa relazione.

Pertanto, una persona che ha sperimentato a infedeltà da parte del tuo partner Puoi essere sicuro che non accadrà mai più? O in altre parole, una persona che è stata infedele una volta è più probabile che sia infedele in quella o in qualsiasi altra relazione?

  • Forse ti interessa: "Relazioni aperte: 7 consigli ed errori da evitare"

Quali sono le cause dell'infedeltà?

Tradizionalmente, le relazioni di coppia considerate come monogame sono basate sull'esclusività sessuale, sentimentale o affettiva. Tuttavia, l'infedeltà è un fatto reale che si verifica in un gran numero di coppie e uomini e donne.


Non è facile conoscere le cifre esatte su quante persone hanno commesso una o più infedeltà nel corso della loro vita, poiché è una risposta che è spesso falsificata abbastanza con l'intenzione di mantenere una buona immagine sociale. Anche nelle consultazioni private di psicologia o sessuologia, le persone non sono sempre in grado di confessare un'infedeltà.

Sebbene il problema principale di questo articolo sia chiarire se una persona che ha commesso un'infedeltà è più propensa a impegnarla di nuovo, sia nella sua attuale relazione che nelle relazioni successive, prima di tutto esamineremo quali fattori di rischio influenzano il tempo di che qualcuno è infedele

Secondo varie indagini relative alle relazioni, vi sono numerosi fattori di rischio comuni quando si commette l'infedeltà. Questi includono:


  • Basso livello di impegno con la relazione attuale.
  • Diminuzione della soddisfazione o mancanza di ciò
  • Accettazione di relazioni sessuali al di fuori della relazione.
  • Allegato insicuro , evitante o ansioso.
  • Differenze individuali nei livelli di eccitazione sessuale e inibizione.
  • Maggiore incidenza negli uomini rispetto alle donne (anche se questo fattore sta cambiando nel tempo).

Personalità, contesto e altre variabili

Inoltre, la personalità e il carattere della persona inoltre modula in larga misura tutti i fattori di rischio sopra menzionati. Generalmente, le persone edoniste con tendenze egocentriche e un alto bisogno di ricompense positive avranno maggiori probabilità di commettere un numero maggiore di infedeltà nel corso della loro vita.

Inoltre, il contesto in cui vive la coppia può anche esercitare un potente effetto quando si tratta di facilitare una persona ad avere un'avventura. Cioè, se in una relazione gli unici elementi che uniscono entrambe le persone è un mutuo o i figli che entrambi hanno in comune, ci sarà molto più probabile che uno dei due (o entrambi) finisca per cercare relazioni al di fuori della coppia .


Tuttavia, non ci sono regole, schemi o sintomi determinanti che assicurino che una persona sia infedele in tutta sicurezza.

Infine, quando siamo di fronte al dubbio di se una persona infedele sarà infedele per la vita o se, al contrario, è in grado di mantenere un rapporto monogamico con totale esclusività; I ricercatori in psicologia e sessuologia stabiliscono che non esistono leggi assolute, poiché la recidiva è condizionata sia dalla personalità della persona sia dalle ragioni o cause che le motivano.

  • Articolo correlato: "Infedeltà: il secondo problema più importante nelle relazioni"

Chi è infedele tende a ripetere il tradimento?

Storicamente, gli studi sull'infedeltà di coppia si sono concentrati sui predittori della coppia per cercare di determinare ciò che induce una persona a essere infedele ripetutamente; attraverso lo sviluppo di studi retrospettivi e trasversali.

Tuttavia, uno studio finale condotto dal team dell'Università di Denver e guidato dalla psicologa Kayla Knopp, ha condotto un'indagine in tempo reale e per cinque anni, di relazioni romantiche stabili (sia sposati che non sposati) di un campione di oltre 1200 persone.

Tuttavia, lo studio mirava solo a raccogliere informazioni da quelle persone che durante quei cinque anni erano passate, almeno, da due rapporti diversi, così il campione fu infine ridotto a più di 400 individui, uomini e donne.

Ogni tanto (circa sei mesi) ai partecipanti veniva posta la seguente domanda: "Hai avuto rapporti sessuali con qualcuno diverso dal tuo partner da quando hanno iniziato a frequentarsi seriamente?" Inoltre, sono stati anche chiesti se sospettavano che il loro attuale partner facesse sesso con altre persone .

Naturalmente, la ricerca ha tenuto conto sia della desiderabilità sociale dei partecipanti sia dei possibili accordi consensuali che potevano avere con le coppie quando si tratta di mantenere relazioni extraconiugali.

Le conclusioni

I risultati ottenuti dopo i cinque anni di indagine hanno rivelato che Il 40% del campione aveva fatto sesso al di fuori della coppia , sia nel primo come nel resto delle relazioni. Allo stesso modo, il 30% dei partecipanti ha riferito di sospettare o di aver saputo che il loro partner era stato infedele in un dato momento.

Sebbene le probabilità di ingannare la coppia siano molto maggiori se lo si è già fatto in passato, una persona infedele in una relazione non è destinata irrimediabilmente ad essere nella prossima.

D'altra parte, lo studio di Knopp rivelò anche che quelle persone che percepivano il loro partner infedele erano più propensi a pensare la stessa cosa nelle seguenti relazioni. Erano anche più inclini all'infedeltà se si pensava che la coppia stesse imbrogliando o avesse in qualche modo tradito.

In conclusione, lo studio ha scoperto che le persone che erano state infedeli in una relazione erano tre volte più probabilità di essere infedeli nel prossimo , rispetto a quelli che non avevano tradito il loro partner nel primo.

Tuttavia, come discusso all'inizio dell'articolo, è estremamente complicato determinare le reali probabilità che esistono per una persona che è stata infedele una volta per il resto della sua vita. La combinazione di fattori: la principale motivazione della prima infedeltà, la personalità della persona e lo stato attuale della relazione sono i migliori predittori quando si cerca di scoprire se una persona può diventare infedele o meno.


Infedeltà, cause e rimedi - Maria Cristina Strocchi (Agosto 2020).


Articoli Correlati