yes, therapy helps!
Qual è la differenza tra uno psicologo e uno psichiatra?

Qual è la differenza tra uno psicologo e uno psichiatra?

Marzo 9, 2021

il psicologia clinica e il psichiatria sono due discipline applicate nel campo della salute mentale che sono spesso confuse. Il tipo di problemi che affrontano e i loro metodi di lavoro possono avere una certa somiglianza, ma ci sono chiare differenze tra loro.

Se vuoi evitare confusione di questo tipo, questo articolo può essere utile durante la visualizzazione le differenze tra lo psicologo e lo psichiatra e distinguere entrambi i tipi di profili professionali.

Se dubiti del ruolo dei professionisti della salute mentale, controlla questo post: "La differenza tra psicologo, psicoanalista e psicoterapeuta"

Differenze tra lo psicologo e lo psichiatra

1. Il corso accademico di ogni disciplina

Gli psicologi clinici e gli psichiatri hanno un'educazione molto diversa. I primi provengono da laurea e titoli universitari in Psicologia e poi specializzati in psicologia clinica , mentre gli psichiatri passano attraverso la carriera universitaria medica per poi specializzarsi nel branca della psichiatria .


Pertanto, le abilità e le conoscenze di entrambi i professionisti sono molto diverse: lo psichiatra ha una maggiore conoscenza del corpo umano come un organismo e il suo funzionamento neurologico, mentre lo psicologo è più allenato nelle scienze sociali e nelle dinamiche culturali.

2. Gli approcci tendono ad essere diversi

Come conseguenza del punto precedente, un'altra delle differenze tra lo psicologo e lo psichiatra si trova nel approccio utilizzato. Lo psichiatra ha un approccio biologo del comportamento umano e degli stati affettivi, e quindi si concentra sugli aspetti fisiologici e chimici del corpo umano (specialmente quelli relativi al sistema nervoso e agli ormoni).


Da parte sua, lo psicologo può adottare posture più eterogenee questo pone più enfasi sul contesto sociale, sulle relazioni personali e sulla cultura (sebbene possa anche adottare un focus centrato sull'organismo del paziente come qualcosa di isolato, a seconda del tipo di corrente psicologica a cui è assegnato.

3. Il tipo di problemi che trattano

Gli psichiatri tendono a prendersene cura problemi mentali più problematici , mentre i fenomeni trattati dagli psicologi sono più eterogenei. Questo perché gli psichiatri tendono a concentrare la loro attività concentrandosi su quei miglioramenti che possono verificarsi attraverso il trattamenti farmacologici e questi sono scoraggiati nella maggior parte delle persone che non hanno un disturbo mentale diagnosticato dagli effetti collaterali multipli che possono avere.


Psicologi, anche se possono anche intervenire come supporto e in quasi tutti i casi trattati da psichiatri o integrare direttamente l'approccio psichiatrico, anche può offrire i loro servizi praticamente a chiunque senza gravi alterazioni, anche se non gli è stata diagnosticata alcuna particolare psicopatologia.

4. Il metodo di intervento

Un'altra differenza tra lo psicologo e lo psichiatra è nel loro modo di affrontare i problemi del paziente. Lo psichiatra usa quasi sempre metodi più o meno invasivi , poiché i problemi che affronta sono più gravi. Inoltre, dal momento che lo psichiatra è un medico, è legalmente qualificato per prescrivere farmaci , qualcosa che non accade nel caso degli psicologi, responsabile di fornire una guida psicologica e proporre tecniche basate su abitudini e comportamenti.

Per saperne di più: "Tipi di terapia psicologica"

Riassumendo ...

In breve, entrambe le discipline sono abbastanza diverse da avere le proprie aree di applicazione, ma ciò non significa che non siano complementari: lo sono spesso.

Parlare di differenze tra lo psicologo e lo psichiatra è anche quello di riconoscere le proprie linee di allenamento e di lavoro come traiettorie relativamente indipendenti, ma ciò che è chiaro è che entrambi gli approcci sono utili quando intervengono salute mentale .


Differenza tra psicologo, psicoterapeuta e psichiatra (Marzo 2021).


Articoli Correlati