yes, therapy helps!
Quali sono gli assoni dei neuroni?

Quali sono gli assoni dei neuroni?

Agosto 12, 2020

I neuroni sono cellule nervose grazie alle quali siamo in grado di pensare, sentire, prendere decisioni e, ancora di più, avere consapevolezza.

Tuttavia, sebbene il concetto di "neurone" sia ben noto anche al di là dei laboratori e delle aule universitarie, la verità è che per capire com'è la nostra vita mentale, non è sufficiente sapere che nella nostra testa ci sono piccole cellule che Mandano impulsi nervosi l'uno all'altro. Devi anche capirlo ci sono diverse parti di neuroni, responsabili di diversi compiti . Gli assoni sono uno di questi componenti .

Cos'è un assone?

Un assone neuronale è una sorta di manica o "braccio" parte dal centro del neurone e va in un posto lontano da questo . La forma di questa piccola struttura ci dà indizi sulla sua funzione. Fondamentalmente, il ruolo degli assoni è quello di far passare i segnali elettrici che viaggiano attraverso i neuroni in un altro punto del corpo.


L'assone è, quindi, una sorta di condotto attraverso il quale gli impulsi nervosi passano a tutta velocità ; Agisce come un canale di comunicazione tra la parte centrale del neurone (che è chiamato soma neuronale o corpo del neurone e dove il nucleo è con il DNA) e un'altra parte del sistema nervoso che questo stimolo elettrico deve raggiungere.

Alla fine degli assoni c'è o una parte di fibra nervosa che si contrae quando il segnale elettrico viene erogato ad esso, o c'è uno spazio sinaptico tra i neuroni, che è il punto in cui queste cellule nervose comunicano tra loro, di solito attraverso di segnali chimici. Vale a dire, che alla punta degli assoni, l'impulso elettrico di solito diventa un modello di rilascio di particelle chimiche che raggiungono l'altro neurone attraverso lo spazio sinaptico .


La dimensione degli assoni

Se il corpo umano è caratterizzato da qualcosa, è a causa della sua complessità e della grande varietà di pezzi che lavorano insieme per farlo funzionare bene. Nel caso degli assoni neuronali, ciò significa che la dimensione di questi dipende dal tipo di neurone a cui appartiene e dalla sua posizione e funzione. Alla fine, ciò che accade nel nostro sistema nervoso ha un'influenza decisiva sulle nostre possibilità di sopravvivenza, ed è per questo che l'evoluzione è stata responsabile dell'esistenza nella nostra specie di molte cellule nervose specializzate di diversa forma e configurazione.

La lunghezza degli assoni dei neuroni può variare notevolmente a seconda della loro funzione. Ad esempio, i neuroni con assoni più corti di un millimetro si trovano spesso nelle regioni di materia grigia del cervello, mentre al di fuori del sistema nervoso centrale ci sono diversi assoni che misurano più di una spanna, nonostante siano molto sottili. In breve, in molti casi, gli assoni sono così brevi che la distanza tra la loro punta e il corpo del neurone è microscopica, e in altri casi possono essere lunghi diversi centimetri essere in grado di raggiungere aree remote senza intermediari.


Per quanto riguarda lo spessore degli assoni nell'uomo, sono solitamente di diametro compreso tra 1 e 20 micrometri (millesimi di millimetro). Tuttavia, questa non è una regola universale che si applica a tutti gli animali con cellule nervose. Ad esempio, in alcune specie di invertebrati, come il calamaro, gli assoni possono raggiungere un millimetro di spessore , che può essere facilmente visto ad occhio nudo. Questo perché più spesso è l'assone, più veloce è l'impulso elettrico, e nel caso del calamaro si tratta di un'importante capacità di far funzionare bene il sifone attraverso il quale l'acqua viene espulsa, poiché devono contrarre un grande parte del tessuto muscolare allo stesso tempo per essere in grado di fuggire rapidamente dalla propulsione a reazione.

La formazione dei nervi

Come abbiamo visto, gli assoni non si trovano solo nel cervello. Come quello che succede con il soma neuronale, Sono sparsi in tutto il corpo : da organi interni, braccia e gambe, ecc.

In effetti, un nervo è, principalmente, un insieme di assoni che è così spesso che possiamo vederlo direttamente senza la necessità di un microscopio. Quando troviamo un nervo in una porzione di carne, quello che stiamo vedendo non è niente di più e niente di meno di molti assoni raggruppati in un fascio, combinato con altre cellule nervose ausiliarie.

Le guaine mieliniche

Molte volte gli assoni non sono soli, ma piuttosto sono accompagnati da elementi noti come guaine mieliniche , che aderiscono alla sua superficie fino al punto di apparire come una componente inseparabile del neurone.

La mielina è una sostanza grassa che agisce sugli assoni in modo simile a un isolante di gomma lungo un cavo elettrico, ma non esattamente.In breve, le guaine mieliniche, che sono distribuite lungo l'assone creando una forma simile a una serie di salsicce, separano l'interno degli assoni dall'esterno di questi, quindi il segnale elettrico non viene perso attraverso dalle pareti e viaggiare molto più velocemente. La protezione offerta è diretta sia al neurone stesso che al segnale elettrico che viene trasmesso attraverso di esso.

Infatti, grazie alle guaine mieliniche, l'elettricità non progredisce continuamente lungo l'assone, ma sta saltando tra i punti di questo in cui c'è una separazione tra le guaine mieliniche, alcune aree chiamate noduli Ranvier . Per capirlo meglio, ai fini dell'agilità con cui viaggia l'elettricità, questo suppone la stessa differenza tra salire una rampa e salire le scale, apparendo ogni volta due gradini più in alto. Qualcosa di simile a quello che ci si potrebbe aspettare accade se l'impulso elettrico fosse teletrasportato per percorrere piccoli tratti di assone, da un nodo di Ranvier a quello successivo.


Il neurone: morfologia e funzione (Agosto 2020).


Articoli Correlati