yes, therapy helps!
Vasopressina (ormone antidiuretico): queste sono le sue funzioni

Vasopressina (ormone antidiuretico): queste sono le sue funzioni

Gennaio 19, 2020

Gli ormoni sono composti chimici che, quando rilasciati dalle ghiandole endocrine nel sangue o nel sistema nervoso degli esseri viventi, esercitano effetti modulatori sulle funzioni di altre cellule e strutture corporee.

Uno degli ormoni umani più rilevanti e conosciuti è la vasopressina o l'ormone antidiuretico, che è essenziale per la ritenzione di liquidi o la risposta allo stress, tra gli altri fenomeni. In questo articolo Analizzeremo le proprietà e le funzioni della vasopressina .

  • Articolo correlato: "Tipi di ormoni e loro funzioni nel corpo umano"

Cos'è la vasopressina?

La vasopressina è anche conosciuta come "Argipressina", "arginina vasopressina" e "ormone antidiuretico" . Come suggerisce questo cognome, questo ormone svolge funzioni legate al riassorbimento delle molecole d'acqua attraverso i reni e alla diminuzione della quantità di urina accumulata nell'organismo.


È un oligopeptide, cioè una molecola composta dall'unione di un piccolo numero di amminoacidi, specificamente 9. Al contrario, i polipeptidi sono insiemi compresi tra 10 e 100 amminoacidi, mentre le "proteine" sono usate per riferirsi a a raggruppamenti di più di 100 molecole di questo tipo.

In particolare, la vasopressina contiene un gruppo amminico (-NH2), cisteina (Cys), tirosina (Tyr), fenilalanina (Phe), glutammina (Gln), asparagina (Asn), prolina (Pro), arginina (Arg) e un gruppo carbossilico (-COOH).

La vasopressina è secreta dalla neuroipofisi , il lobo posteriore della ghiandola pituitaria, in risposta a cambiamenti nella concentrazione osmotica e nel volume del sangue. Anche se la maggior parte della vasopressina che produciamo viene rilasciata nel flusso sanguigno, i suoi effetti sul cervello spiegano anche alcune delle sue funzioni.


Altri ormoni pituitari

La ghiandola pituitaria o pituitaria è una delle principali ghiandole endocrine . Svolge una funzione intermedia tra l'ipotalamo, che avvia la secrezione di ormoni e il resto del sistema endocrino inviando segnali biochimici.

Questa struttura è composta da due lobi: anteriore o adenoipofisi e posteriore o neuroipofisi. Mentre la ghiandola pituitaria posteriore immagazzina gli ormoni vasopressina e ossitocina (correlati alla maternità e all'orgasmo), l'adenoipofisi secerne ormoni che rilasciano tireotropina, corticotropina, gonadotropine e ormone della crescita.

  • Articolo correlato: "Ghiandola pituitaria (ipofisi): il nesso tra neuroni e ormoni"

Funzioni di questo ormone

Le principali funzioni della vasopressina sono associati alla loro capacità di regolare l'attività dei reni; Tuttavia, questo ormone ha anche effetti su altri sistemi del corpo, tra cui il sistema cardiovascolare e il sistema nervoso centrale.


1. Ritenzione e riassorbimento di liquidi

La vasopressina aumenta la permeabilità delle cellule renali, aumentando la quantità di acqua che assorbono; questa funzione è chiamata "antidiuresi" . Tale processo implica anche un aumento della concentrazione di urina a causa della minore disponibilità di fluido nel sistema escretore.

D'altra parte, l'ormone antidiuretico riassorbe anche l'urea, il principale composto chimico nelle urine, formato da prodotti di scarto del corpo. Ciò impedisce che la frequenza della minzione sia eccessiva.

2. Manutenzione dell'equilibrio omeostatico

L'omeostasi (autoregolazione dell'ambiente interno degli organismi) dipende da un gran numero di fattori; tra questi c'è l'attività della vasopressina. Se i meccanismi omeostatici falliscono, possono verificarsi problemi come la disidratazione e l'acidosi.

Questo ormone aiuta a mantenere il bilancio elettrolitico del flusso sanguigno mantenendo e riassorbimento di adeguate quantità di acqua, glucosio e sodio , tra gli altri composti chimici rilevanti per il funzionamento del corpo.

3. Aumento della pressione sanguigna

Un altro degli effetti più importanti della vasopressina è l'aumento della pressione sanguigna. Questa funzione si verifica in conseguenza delle proprietà vasocostrittive di questo ormone, che hanno un'intensità moderata. Il ruolo di potenziamento della vasopressina su ormoni e neurotrasmettitori associati allo stress È anche importante spiegare questo effetto.

4. Modulazione della risposta allo stress

Sebbene la ricerca scientifica non lo abbia confermato completamente al momento, esistono solide prove che la vasopressina ha un effetto modulante sulla risposta dell'organismo a situazioni stressanti (o ansiogene).

L'ormone antidiuretico regola il rilascio dell'ormone di rilascio della corticotropina, chiamato anche "ormone che rilascia l'ormone adrenocorticotropo". Questo composto promuove secrezione di corticosteroidi come aldosterone e cortisolo , principalmente associato alla vasocostrizione e alla risposta allo stress, da parte della ghiandola surrenale.

5. Riduzione della sensazione di dolore

Negli ultimi anni ha iniziato a studiare il coinvolgimento della vasopressina nella modulazione delle sensazioni del dolore. Si ritiene che questo ormone potrebbe agire come un analgesico ; Ciò implicherebbe che, quando rilasciata in determinate condizioni, la vasopressina avrebbe effetti rinforzanti a causa delle sensazioni positive associate alla sua secrezione.

6. Formazione di legami sessuali e sociali

Studi con roditori suggeriscono che il rilascio di vasopressina agisca anche da a potenziamento dei legami sociali, in particolare delle coppie . Nell'uomo questi effetti sono stati trovati soprattutto nei maschi e sono correlati al rilascio diretto dell'ormone antidiuretico nei circuiti di ricompensa del sistema nervoso centrale.

  • Forse ti interessa: "Amore e innamoramento: 7 inchieste sorprendenti"

Dimagrire con la Disintossicazione secondo il Tuo Biotipo Oberhammer, SENZA DIETE! (Gennaio 2020).


Articoli Correlati