yes, therapy helps!
La teoria socioculturale di Lev Vygotsky

La teoria socioculturale di Lev Vygotsky

Settembre 25, 2020

In che senso e proporzione può influenzare la cultura e la società sviluppo cognitivo di bambini? Esiste un qualche tipo di relazione tra lo sviluppo cognitivo e il complesso processo collaborativo svolto dagli adulti nell'istruzione e nell'apprendimento (specifici e generali) che i bambini ricevono?

Allo stesso modo, quali sono le principali implicazioni del Teoria socioculturale di Vygotsky per l'istruzione e la valutazione cognitiva dei bambini?

La teoria socioculturale di Lev Vygotsky

La teoria socioculturale Vygotsky pone l'accento sulla partecipazione proattiva dei minori all'ambiente che li circonda, essendo il sviluppo cognitivo il risultato di un processo collaborativo. Lev Vygotsky (Russia, 1896-1934) sosteneva che i bambini sviluppano il loro apprendimento attraverso l'interazione sociale: acquisiscono nuove e migliori abilità cognitive come un processo logico della loro immersione in un modo di vivere.


Quelle attività che vengono svolte in modo condiviso permettono ai bambini di interiorizzare il pensiero e le strutture comportamentali della società che li circonda , appropriandoli.

Apprendimento e "Zona di sviluppo prossimale"

Secondo la teoria socioculturale di Vygotsky, il ruolo degli adulti o dei partner più avanzati è quello di sostenere, dirigere e organizzare l'apprendimento del bambino, nel passo che precede può essere in grado di padroneggiare quelle sfaccettature, avendo interiorizzato le strutture comportamentale e cognitivo che l'attività richiede. Questo orientamento è più efficace nell'offrire aiuto ai bambini in modo che attraversino la zona di sviluppo prossimale (ZPD) , che potremmo capire come il divario tra ciò che sono già in grado di fare e ciò che ancora non possono ottenere da soli.


I bambini che si trovano nella ZPD per un compito specifico sono vicini a essere in grado di farlo autonomamente, ma devono comunque integrare alcune riflessioni chiave. Tuttavia, con il supporto e la guida corretti, sono in grado di completare con successo l'attività. Nella misura in cui la collaborazione, la supervisione e la responsabilità dell'apprendimento sono coperte, il bambino progredisce adeguatamente nella formazione e nel consolidamento della sua nuova conoscenza e apprendimento.

La metafora dell'impalcatura

Ci sono molti seguaci della teoria socioculturale di Vygotsky (per esempio: Wood, 1980, Bruner e Ross, 1976) che hanno tirato fuori la metafora dell 'ponteggi 'Per riferirsi a questa modalità di apprendimento. il impalcatura consiste nel supporto temporaneo degli adulti (insegnanti, genitori, tutori ...) che forniscono al bambino l'obiettivo di svolgere un compito fino a quando il bambino è in grado di eseguirlo senza un aiuto esterno.


Uno dei ricercatori che parte dalle teorie sviluppate da Lev Vygotsky, Gail Ross , ha studiato in modo pratico il processo di impalcatura nell'apprendimento dei bambini. Istruendo i bambini tra i tre ei cinque anni, Ross ha usato molte risorse. Aveva l'abitudine di controllare ed essere al centro dell'attenzione delle sessioni, e ha usato presentazioni lente e drammatizzate per mostrare che il raggiungimento del compito era possibile . Il dottor Ross divenne l'incaricato di anticipare tutto quello che sarebbe successo. Controllava tutte le parti del compito in cui i bambini lavoravano in un grado di complessità e grandezza proporzionato alle abilità precedenti di ciascuno.

Il modo in cui presentava gli strumenti o gli oggetti che erano oggetto di apprendimento ha permesso ai bambini di scoprire come risolvere e svolgere il compito da soli, in un modo più efficiente che se avessero solo spiegato come risolverlo. È in questo senso che la Teoria socioculturale di Vygotsky indica la "zona" tra ciò che le persone possono capire quando viene mostrato qualcosa di fronte a loro e ciò che possono generare autonomamente. Questa zona è la zona di sviluppo prossimale o ZPD che abbiamo menzionato prima (Bruner, 1888).

Teoria socioculturale: nel contesto

La teoria socioculturale dello psicologo russo Lev Vygotsky ha implicazioni trascendentali per l'educazione e la valutazione dello sviluppo cognitivo. I test basati sulla ZPD, che enfatizzano il potenziale del bambino, rappresentano un'alternativa inestimabile ai test di intelligenza standardizzati, che di solito sottolineano la conoscenza e l'apprendimento già svolte dal bambino. Pertanto, molti bambini beneficiano della guida socioculturale e aprire quello sviluppato da Vygotsky.

Un altro dei contributi fondamentali della prospettiva contestuale è stato il enfasi sull'aspetto sociale dello sviluppo . Questa teoria sostiene che il normale sviluppo dei bambini in una cultura o in un gruppo appartenenti a una cultura potrebbe non essere una norma adeguata (e quindi non può essere estrapolata) ai bambini di altre culture o società.

  • Ti consigliamo di leggere: "La teoria dello sviluppo psicosociale di Erikson"

Riferimenti bibliografici:

  • Daniels, H. (Ed.) (1996). Un'introduzione a Vygotsky, Londra: Routledge.
  • Van der Veer, R., & Valsiner, J. (eds.) (1994). Il lettore Vygotsky. Oxford: Blackwell.
  • Yasnitsky, A., van der Veer, R., Aguilar, E. & Garcia, L.N. (Eds.) (2016). Vygotski rivisitato: una storia critica del suo contesto e eredità. Buenos Aires: Miño e Dávila Editores.

La Teoria Sociocultural de Vigotsky (Settembre 2020).


Articoli Correlati