yes, therapy helps!
Gli 11 tipi di violenza (e i diversi tipi di aggressione)

Gli 11 tipi di violenza (e i diversi tipi di aggressione)

Potrebbe 5, 2024

La violenza non è sempre facile da identificare , dal momento che lo abbiamo molto normalizzato e, sotto certe forme di espressione, può passare inosservato o preso come qualcosa che "è previsto".

In questo articolo r Discuteremo i diversi tipi di violenza e analizzeremo le chiavi per sapere come identificarle ovunque si presentino. L'obiettivo è quello di rendere più facile il compito di riconoscere modelli di comportamento che sono diverse forme di violenza, che ci aiuta ad agire di conseguenza.

Cos'è la violenza?

In breve, la violenza è l'uso della forza o del potere fisico contro se stessi o contro gli altri , in modo che questo atto causi danni fisici, danni psicologici o privazioni. Ciò significa che la violenza è l'uso di aggressioni fisiche per ferire qualcuno, ma anche l'uso del potere, qualcosa di più astratto, per causare danni o limitare significativamente le opzioni che sono poste a una persona.


Gli elementi chiave sono l'esistenza di una strategia e una serie di azioni che hanno come conseguenza che qualcuno è ferito e che una delle intenzioni principali alla base di questo comportamento è quella di causare danni o tentare di violare l'integrità fisica o psicologica di qualcuno. Vale a dire, che le intenzioni di danneggiare qualcuno sono un fattore essenziale in modo che possiamo parlare di tipi di violenza.

Da quanto sopra è chiaro che il concetto di violenza è qualcosa di veramente molto aperto . Ecco perché possiamo parlare anche dei tipi di violenza e di come identificarli.

I diversi tipi di violenza

Non esiste un unico criterio per classificare i tipi di violenza, ma diversi. Il più comune tende ad essere basato su due fattori: il modo in cui viene esercitata la violenza e il soggetto o le materie che lo esercitano. Questi due fattori sono ciò che struttura la classificazione dei tipi di violenza.


Tipi di violenza in base al tipo di agente

Avanti vedremo i tipi di violenza secondo chi infligge l'aggressione , indipendentemente da tutto il resto.

1. Violenza autoinflitta

Questo è uno dei tipi di violenza più stigmatizzati che esistono, dal momento che in essi è la persona stessa che si fa male , qualcosa che è molto difficile da capire dal punto di vista del resto della gente. Nella violenza autoinflitta, la persona può fare tagli alle braccia o alle gambe, può essere umiliata pubblicamente, può colpire la testa contro superfici dure ripetutamente, ecc.

È normale che le persone che eseguono questo tipo di violenza attraversino situazioni altamente stressanti, abbiano un disturbo della personalità (molte volte, il Disturbo della Personalità) o entrambi. È anche possibile che la violenza autoinflitta finisca nel suicidio o, piuttosto, che sia uno di quelli i sintomi di una dinamica comportamentale, cognitiva ed emotiva che porta al suicidio. Le ferite che qualcuno ha inflitto prima non sono di per sé la causa della quale decide di togliersi la vita.


L'eterno dibattito è che ci sono molte cose discutibili sul concetto di violenza autoinflitta, dal momento che mettere l'enfasi della violenza sull'individuo potrebbe non essere il più indicato se il loro comportamento è la conseguenza della violenza che altri esercitano contro di essa. Ecco perché, quando parliamo di violenza autoinflitta, d dobbiamo tenere a mente che dietro di esso ci possono essere altri agenti che non conosciamo e questa è la causa di questo tipo di violenza.

2. Violenza interpersonale

Questo è il tipo di violenza in cui un individuo ne aggredisce un altro . In questa categoria possiamo trovare violenza domestica, bullismo, casi specifici di rapina con violenza, ecc.

Sebbene nella violenza interpersonale la causa sia un individuo (o un piccolo gruppo di essi), è possibile che questo tipo di aggressione abbia parte della sua spiegazione nei fenomeni sociali. Ad esempio, l'uso di droghe o la povertà sono fattori strettamente collegati al conflitto.

3. Violenza collettiva

A differenza di ciò che accade nei tipi di violenza che abbiamo visto, in questo l'aggressione è di natura collettiva, di un gruppo o di una comunità contro un altro gruppo . Le motivazioni della violenza collettiva sono generalmente di natura politica, economica o ideologica-religiosa.

È uno dei tipi più dannosi di violenza, perché i suoi effetti negativi possono essere avvertiti in molte sfaccettature della vita e, poiché coinvolge molte persone, è facile degenerare per condurre a feriti ea volte morti. Ad esempio, la stessa violenza che fa sì che alcune minoranze siano viste con disprezzo da gran parte della popolazione spesso contribuisce alla comparsa di aggressioni fisiche e persino di omicidi.

Le situazioni che favoriscono l'emergere della violenza collettiva sono fenomeni politici, legali e sociali, come la presenza di fondamentalismo religioso, la discriminazione sistematica delle minoranze, i deficit democratici da parte di uno stato, il monopolio di alcune risorse preziose da parte di un gruppo relativamente piccolo di persone o grandi disuguaglianze sociali ed economiche.

Tipi di violenza secondo la natura dell'atto

È anche possibile distinguere tra tipi di violenza in base al modo in cui è inteso danneggiare o danneggiare, cioè osservando la natura e il contenuto dell'aggressività. All'interno di questa categoria, ci sono le seguenti classi:

4. Violenza fisica

Questo è forse il tipo di violenza più tipico e facile da immaginare, poiché è molto visivo e facile da identificare. In esso, qualcuno fa qualcosa per danneggiare il corpo di un'altra persona , producendo il dolore e la sofferenza di qualcuno. A volte, può portare alla morte.

La violenza fisica, inoltre, lascia solitamente segni che il personale medico qualificato può identificare: graffi, ferite, lividi, ecc.

5. Violenza verbale

La violenza verbale è quella in cui è destinato a danneggiare l'altra persona è un messaggio o un discorso . Può (o non può) contenere insulti o parole tabù, poiché non è essenziale usare quel tipo di risorse per produrre disagio psicologico.

Oltre a produrre ansia, questo tipo di violenza può danneggiare l'autostima delle persone e la loro immagine pubblica.

6. Violenza sessuale

Nella violenza sessuale ci sono comportamenti e tipi di contatto fisico che denigrano qualcuno attraverso il fascino della loro dimensione sessuale . Quando si manifesta attraverso le violazioni, è accompagnato da violenza fisica, sebbene si debba notare che in questi la componente sessuale non è un semplice complemento, ma adotta una forma di violenza che consiste nel cercare di danneggiare l'altro psicologicamente. persona.

7. Violenza economica

È un tipo di violenza in cui la capacità di una o più persone di usare i soldi che guadagna viene danneggiata . Il furto e l'uso improprio dei conti bancari rientrano in questa categoria, così come l'inganno per fare investimenti che si rivelano essere una truffa.

8. Negligenza

La negligenza è un tipo di violenza che si verifica di default poiché l'aggressività consiste nel non eseguire azioni a cui si è obbligati a garantire il minimo benessere del resto. Ad esempio, un medico che si rifiuta di trattare qualcuno ferito da un confronto personale con questo è negligente.

9. Violenza religiosa

In questa categoria arriva l'uso del potere per danneggiare le persone manipolandole con una serie di credenze e promesse su un piano spirituale. È molto comune vedere come le sette usano questo tipo di aggressione per mantenere il dominio su quelle persone che mettono soldi, tempo e sforzi nel mantenimento dell'istituzione.

10. Violenza culturale

In questo tipo di violenza, le aggressioni fanno parte del quadro di riferimento di una cultura e sono legati ai segni dell'identità culturale di una cultura specifica. Ad esempio, la normalizzazione delle violazioni nei conflitti armati o l'ablazione dei genitali femminili sono esempi di violenza culturale.

11. Cyberbullismo

Nel cyberbullismo Internet e social network sono spesso usati per pubblicare informazioni su una persona o un gruppo di persone con il desiderio di ridicolizzare o umiliare. È uno dei tipi di violenza il cui ambito è difficile da specificare, perché il numero di persone potenzialmente in grado di vedere questo tipo di contenuti stigmatizzanti è molto alto.

  • Per saperne di più su questo tipo di violenza puoi leggere: "Cyberbullismo: analisi delle caratteristiche delle molestie virtuali"

Una riflessione finale

La violenza, in un modo o nell'altro, ha fatto parte delle nostre vite. Anche migliaia di anni fa, prima che ci fossero civiltà e scritti, si sono verificati violenti eventi tra i nostri antenati che hanno lasciato un record archeologico sull'aggressione. Oggi il volume di violenza che scuote il nostro pianeta è ancora travolgente e, in misura maggiore o minore, si insinua persino nelle vite di quelle persone più privilegiate con più risorse per vivere lontano dalla povertà e dalla marginalità.

Proprio perché i diversi tipi di violenza si sono manifestati in un modo o nell'altro a seconda del momento storico e del luogo, ogni cultura ha usato un modo per interpretare e reagire ad essa . Saper riconoscere i diversi tipi di violenza è una delle chiavi per combattere questo fenomeno.

Riferimenti bibliografici:

  • Sindaco Sánchez, M. (2000). Il crimine di abusi fisici e mentali in famiglia. Tirant lo Blanch, Valencia.
  • Bernárdez, A. ed. (2001). La violenza di genere e la società: una questione di potere. Compilazione di documenti della Summer University di El Escorial.
  • Burnley, J. (1993). Conflitto. Ed. Morata, Madrid.

Violenza sessuale o molestia? Facciamo chiarezza (Potrebbe 2024).


Articoli Correlati