yes, therapy helps!
Sindrome di Parigi: lo strano disordine sofferto da alcuni turisti giapponesi

Sindrome di Parigi: lo strano disordine sofferto da alcuni turisti giapponesi

Dicembre 11, 2019

La cultura giapponese offre una moltitudine di singolarità che sono difficili da trovare in qualsiasi altra parte del mondo, e il paese giapponese è oggi una delle società più industrializzate e avanzate del pianeta. Giappone È un paese altamente urbanizzato e famoso per i suoi progressi tecnologici, che mescola la sua modernità con un passato millenario.

La sua cultura millenaria coesiste con il modello capitalista e consumista che la caratterizza , che può causare patologie strane come gli Hikikomori. Bene, nell'articolo di oggi, parleremo di una condizione che soffre quasi esclusivamente i turisti di questo paese asiatico: il Sindrome di Parigi .

Articoli consigliati: "Hikikomori in Spagna: la sindrome dell'isolamento sociale non riguarda solo il Giappone"

Sindrome di Parigi: che cos'è?

La sindrome di Parigi È una condizione psicologica vissuta quasi esclusivamente da turisti giapponesi che sono molto delusi quando visitano la città della luce , cioè, Parigi.


Nel 1986, uno psichiatra giapponese Hiroaki Ota diede il nome a una nuova malattia, che secondo questo accade perché i turisti giapponesi sono delusi quando visitano questa città europea e non soddisfano le loro aspettative romantiche. Questa condizione è considerata un caso estremo di shock culturale, che causa sintomi come ansia, vertigini, sudorazione, delusioni e persino allucinazioni, secondo quanto riferito dai medici. ma, Perché la città parigina fa ammalare i nipponici?

Secondo il giornale psichiatrico francese nervure, i giapponesi sentono una tremenda delusione quando visitano Parigi, causata dalle aspettative irreali sulla città della Senna. Parigi è la città dell'amore, della moda e delle persone affascinanti, e per questo motivo è una destinazione molto popolare per i turisti giapponesi. A Tokyo, la capitale del Giappone, è possibile trovare pasticcerie francesi o negozi di lusso come Chanel o Louis Vuitton a causa della grande ammirazione che provano nei confronti della cultura parigina. Circa sei milioni di giapponesi visitano Parigi ogni anno.


Un'immagine idilliaca di Parigi che non corrisponde alla realtà

I media giapponesi associano la città di Parigi a film romantici come Amelie, in cui il romanticismo è presente ad ogni angolo.

Pensano che i cittadini francesi siano molto gentili e che la città sia governata da un'armonia in cui l'ordine fa parte della vita quotidiana. Ma quando la realtà della città moderna di Parigi non corrisponde alle aspettative che molti turisti hanno e sono in grado di sperimentare nella propria carne il comportamento rude di alcuni camerieri o il sistema di trasporto confuso, iniziano a soffrire i sintomi della Sindrome di Parigi . Turisti giapponesi non sono in grado di sopportare l'esaurimento che la barriera linguistica e lo shock culturale pongono , che causa loro seri problemi di stress psicologico.


Un articolo del quotidiano ABC riporta che l'ambasciata giapponese nella capitale francese offre servizi di ospedalizzazione di emergenza per il trattamento di questa sindrome. Infatti, l'ambasciata giapponese situata a Parigi rimpatria fino a 12 cittadini giapponesi all'anno per riprendersi dallo shock, dice la rivista. Molto interessante. Questa istituzione ha un telefono di assistenza 24 ore al giorno.

Cause della sindrome di Parigi

Parigi è una città incredibile, con caffè e ristoranti molto romantici e bei posti da visitare, come la Torre Eiffel. Parigi è una città culturalmente ricca, ma è lungi dal soddisfare le aspettative che i giapponesi hanno della città dell'amore. La società giapponese è molto disciplinata e i cittadini giapponesi sono molto calmi e abituati a vivere in una società molto verticale e gerarchica che valorizza il gruppo sull'individuo, alleviando così tensioni e conflitti e raggiungendo l'armonia sociale.

I turisti giapponesi sono fortemente influenzati dalla qualità del servizio a Parigi e quando sperimentano il comportamento di alcuni cittadini francesi non sono in grado di capirlo. I francesi possono sembrare scortesi anche senza voler essere .

Inoltre, il livello di inglese è scarso in Francia, quindi la barriera di comunicazione è una realtà. L'atmosfera a Parigi può essere tesa, i parigini possono essere davvero aggressivi e l'aggressività verbale è una realtà. Questo diventa molto visibile in alcune fermate della metropolitana che collegano alla periferia, dove la presenza di borseggiatori e criminali comuni può essere davvero pericolosa. La verità è che il livello di disoccupazione è alto in questo paese e che esistono conflitti razziali, specialmente di notte. Questo rende Parigi non sicura e i turisti sono facili prede per i borseggiatori perché portano sempre soldi e sono un po 'confusi.

Visita Parigi: una brutta esperienza per alcuni cittadini giapponesi

Nella visione idilliaca di Parigi che i cittadini giapponesi hanno, le strade sono piene di persone attraenti, qualcosa che non è sempre il caso.

I giapponesi sperano che tutto sia bello, e attraversare le zone depresse della città (per esempio, in treno) può arrivare a colpirli enormemente. Parigi è una città da visitare, ma per alcuni giapponesi può essere una brutta esperienza .


Ben Fulford e David Wilcock sulla Tv Russa. La sconfitta della Cabala si avvicina (Dicembre 2019).


Articoli Correlati