yes, therapy helps!
Incontra Kim Peek: l'incredibile caso dell'uomo in grado di memorizzare tutto

Incontra Kim Peek: l'incredibile caso dell'uomo in grado di memorizzare tutto

Ottobre 14, 2019

Kim Peek: il caso del savant con un ricordo sovrumano

Il giorno della sua morte, Kim Peek passò tutta la mattina ad aprire le cartoline di Natale con Francis , suo padre, che era il suo grande amico. Kim non soffriva di alcuna malattia, nulla sembrava presagire che in quel giorno la sua vita sarebbe stata estinta per sempre. Era stato con la sua famiglia a preparare i regali per date così marcate. Quello stesso 19 dicembre, un attacco cardiaco collassò a terra Kim.

Un uomo è morto la cui mente aveva stupito il mondo, la cui storia ha motivato un grande film. Le loro capacità erano così assolutamente inverosimili che persino la NASA e molte altre università negli Stati Uniti Hanno studiato in profondità da dove provenivano grandi abilità. Aveva appena compiuto 58 anni.


nascita

Era nato nel 1951. Lo stesso giorno della sua nascita, i medici che hanno dato alla luce hanno informato i suoi genitori che Kim Ho sofferto di un marcato ritardo mentale , che con molta sicurezza non gli avrebbe permesso di camminare, e raccomandò che Kim venisse ammessa in un centro dove potevano aiutarlo. Tuttavia, i genitori di Kim non erano soddisfatti di questa idea.

Gli è stato diagnosticato macrocefalia , cioè un cranio di proporzioni anormalmente grandi, e il suo cervello non aveva un corpo calloso, il tessuto che collega i due emisferi del cervello e che consente lo scambio di informazioni tra le cellule. Si ipotizza che in assenza di corpo calloso, i suoi neuroni stavano creando i loro tessuti sfrenati, unendosi e formando una massa compatta di connessioni in grado di trattenere fino al 98% di tutto ciò che vedeva o sentiva .


Francis Peek, suo padre, era solito dire che, alla giovane età di un anno e mezzo, Kim era in grado di memorizzare ogni libro che gli dicevano. Hanno spostato il dito di Kim su ogni frase, mentre stavano pronunciando i suoni affinché Kim potesse imparare. In questo modo, hanno capito come Kim poteva ricordare un libro dopo averlo letto una volta. Quando ha finito di leggere un libro, Kim lo rovescia, come se quel libro non fosse più necessario. Quell'abitudine è rimasta in lui per tutta la vita.

Un'infanzia difficile

All'età di tre anni, Kim chiese a sua madre quale fosse il significato della parola "confidenziale". Sua madre, per stimolare Kim, rispose che poteva cercarlo nel dizionario. Da lì ha imparato a localizzare le parole in ordine alfabetico per poi leggere ciascuno dei significati. Durante la sua vita è venuto a leggere e memorizzare un totale di novemila libri . Si è calcolato che poteva leggere due pagine in un intervallo di 8-10 secondi, poiché usava l'occhio sinistro per leggere la pagina sinistra, mentre con l'occhio destro leggeva la pagina giusta.


Non è stato in grado di camminare fino all'età di 4 anni. Già allora viveva affascinato dai numeri e dall'aritmetica, leggeva gli elenchi telefonici e si divertiva aggiungendo intere colonne di numeri di telefono, e faceva lo stesso con le cifre delle targhe automobilistiche.

Età adulta, vita lavorativa e fama

A partire dal 1969, Kim ha lavorato in un laboratorio speciale per adulti con disabilità. Semplicemente con la sua mente, senza calcolatrici o computer, era in grado di risolvere tutta la contabilità dell'azienda. Tuttavia, le sue difficoltà motorie e di coordinamento stavano trascinando la sua vita. Suo padre doveva aiutarlo nelle attività quotidiane come abbottonare i bottoni della camicia, legare i lacci delle scarpe ... E sebbene avesse la capacità di memorizzare con quasi assoluta precisione qualsiasi testo che leggesse, non riusciva a interpretare oa trarre conclusioni dalle sue letture. .

Nel suo libro "The Real Rain Man", Francis Peek ha descritto suo figlio in questi termini: "Kim non è un autistico, infatti, la sua personalità è calda e affettuosa, Kim si preoccupa sinceramente delle persone e ama condividere con loro. le sue abilità uniche, le sue conoscenze enciclopediche comprendono discipline come la storia, le biografie, la geografia, lo sport, l'ingegneria, il cinema ... Conosce anche a fondo la Bibbia, la storia della chiesa mormone, il calendario (può indovinare le date), la letteratura .. È in grado di identificare quasi tutte le composizioni della musica classica, così come le date e il luogo di nascita e morte del compositore, e si tiene informato sulle novità nel mondo e negli Stati Uniti ".

Kim Peek, Dustin Hoffman e l'indimenticabile "Rain Man"

Molte persone avranno visto il film "Rain Man", uscito nel 1988 con Dustin Hoffman e Tom Cruise come protagonisti. È stato premiato con quattro statuette agli Oscar. Tuttavia, poche persone sanno che il personaggio di Raymond Babbit (Dustin Hoffman) è stato effettivamente ispirato da Kim Peek.

È una storia curiosa: lo scrittore Barry Morrow aveva terminato, alcuni anni fa, una sceneggiatura per il film "Bill", su un uomo con ritardo mentale che aveva interpretato il noto attore Mickey Rooney. Questo film mostrava il lato umano delle persone con ritardo mentale, prendendo le distanze da certi cliché.

Per il suo buon lavoro, Morrow è stato invitato nel 1984 a una conferenza del Comitato per le comunicazioni dell'ACR, nello stato del Texas. Francis Peek, il padre di Kim, era presidente del comitato. Kim Peek e Morrow si sono incontrati e hanno trascorso diverse ore a chiacchierare. Kim ha stordito Morrow con la sua profonda conoscenza di tutti gli autori e libri immaginabili, citando numerose statistiche sportive, e "indovinando il giorno della settimana in cui sono nato, il mio compleanno e il giorno del mio 65 ° compleanno", ha detto Morrow. .

Hanno anche discusso sulla guerra civile, la rivoluzione nordamericana, le grandi guerre mondiali ... Morrow ha finito per scrivere una sceneggiatura ispirata a Kim Peek, "Rain Man", che si è rivelato essere un grande film.

Kim Peek e Dustin Hoffman

Nella preparazione per l'interpretazione di Raymond Babbit , il famoso attore Dustin Hoffman ha incontrato Kim e Francis Peek. Hanno cambiato le impressioni sulla monarchia britannica, la Bibbia, gli sport, le date, i punti geografici, i film, la letteratura ...

Hoffman ha pronunciato alcune parole indimenticabili riferendosi al talento di Kim, quando ha detto "Forse sono la stella, ma tu Kim è il cielo". Raccogliendo la statuetta come miglior attore per la sua interpretazione in "Rain Man", Hoffman ha menzionato durante il suo intervento: "Voglio ringraziare in particolare Kim Peek per aver reso Rain Man una realtà."

Dalla grande ripercussione del film, la vita di Kim Peek è cambiata. La sua figura attirò l'attenzione dei giornalisti e delle reti televisive . Ha iniziato a tenere conferenze dal vivo in cui ha interagito con il pubblico. Si stima che abbia incontrato due milioni di persone, che ha stupito con le sue capacità.

La sua persona è stata oggetto di numerosi documentari e reportage per Discovery Chanell, CNN, TLC e National Geographic, tra gli altri. Suo padre, Francis, ha detto che grazie a tutta l'attenzione che Kim ha ricevuto, è cresciuto come persona, riuscendo ad acquisire fiducia in se stesso. Prima del riconoscimento pubblico, in alcune occasioni ha guardato negli occhi dei suoi interlocutori. Ma la fama lo ha aiutato a imparare a interagire e a divertirsi a condividere con altre persone.


The Midnight Chase | Critical Role | Campaign 2, Episode 3 (Ottobre 2019).


Articoli Correlati