yes, therapy helps!
I gatti amano gli umani più di quanto pensavamo

I gatti amano gli umani più di quanto pensavamo

Dicembre 11, 2019

I gatti sono animali domestici eccellenti e uno dei tanti animali domestici preferiti. I benefici di avere animali come questo felino sono stati dimostrati dalla scienza, perché secondo alcune ricerche, aiutano a prevenire le allergie nei bambini, prevenire infezioni respiratorie, migliorare l'umore e persino aumentare l'autostima. Inoltre, i gatti sono usati nella terapia psicologica, che è conosciuta come gatoterapia.

In effetti, la popolarità dei gatti è tale che il rapporto che stabiliscono con gli umani è stato oggetto di studio in diverse occasioni, a volte con risultati sorprendenti.

Sì, questi animali sono spesso considerati egoisti e interessati , specialmente quando c'è del cibo in mezzo. Bene, questa idea che abbiamo dei felini domestici sembra essere stata smentita. Almeno, secondo uno studio che riecheggiamo in questo articolo.


  • Articolo correlato: "Gatoterapia, scopri gli effetti benefici del vivere con un gatto"

La relazione tra uomo e gatto nel corso della storia

Da tempi ancestrali l'essere umano sempre ha avuto la tendenza a domare gli animali . Anche se storicamente ci siamo sempre circondati di alcune specie come mucche, pecore o cavalli (che servivano a coprire alcuni bisogni fondamentali: cibo, vestiti o anche mobilità ...), altre specie come cani o gatti, a volte più recenti, hanno avuto una relazione più stretta con i loro proprietari. I cani, a differenza dei gatti, sono stati utilizzati per altri scopi, ad esempio la caccia o la protezione.


L'origine dei gatti come animale domestico risale all'Egitto nel 3000 aC , cultura in cui erano considerati esseri divini, manifestazioni della dea Bastet. Tale era l'ammirazione e il rispetto degli egiziani verso i felini che la storia racconta di aver perso la famosa battaglia contro i persiani per non volerli danneggiare.

Nel 526 aC, l'impero persiano, in piena espansione, posò gli occhi sull'Egitto. Dopo aver attraversato il deserto del Sinai, iniziò la battaglia di Pelusium. Questo conflitto bellicoso riceve questo nome perché fu effettuato a Pelusio, un'antica città dell'under Egitto, situata all'estremità nord-orientale del delta del Nilo. I persiani, consapevoli dell'importanza che i gatti avevano per i loro nemici, usavano i felini come scudi in una battaglia che era più simile a una macelleria. Per non voler ferire i gatti, gli egiziani persero più di 50.000 uomini, mentre i persiani ne persero solo 7.000.


Questi felini amano l'affetto umano

Il rapporto tra gatti e umani è ancora molto presente e molte famiglie hanno questi animali nelle loro case e li considerano parte della loro famiglia. Si è sempre creduto che i gatti Sono in qualche modo indipendenti e molto interessati ; Tuttavia, questa convinzione non è completamente vera.

Questo è quello che dice un gruppo di scienziati delle università dell'Oregon e di Monmouth negli Stati Uniti, che ha usato un campione di 50 gatti per la loro ricerca. Stranamente, si scopre che i gatti preferiscono il contatto con le persone prima di altri stimoli come cibo, gioco o odori .

Come è stato fatto lo studio

Per valutare il comportamento dei gatti, gli scienziati hanno diviso i gatti in due gruppi. Uno di questi era costituito da animali domestici e l'altro era costituito da animali che vivevano in un rifugio. Entrambi i gruppi sono stati isolati per un tempo di due ore e mezza, e quindi gli stimoli sono stati presentati a loro per conoscere la loro preferenza.

Gli animali preferivano l'interazione con gli umani prima di altri stimoli nel 65% dei casi, e il cibo era la seconda preferenza dei felini . I ricercatori non hanno rilevato alcuna differenza significativa tra i gatti che provenivano da una casa e quelli che erano stati presi da un rifugio. Questo sembra dimostrare che i gatti valutano il contatto con gli umani più di quanto pensassimo.

Sapevi che i gatti dominano gli umani?

Sebbene il risultato precedente smentisca alcuni miti sui gatti, un altro studio condotto nel 2009 afferma che i felini dominano i loro proprietari. Cioè, non solo amano stare con loro, ma anche, Fanno tutto il possibile per essere consapevoli di loro e hanno una notevole influenza sulle loro decisioni.

Lo studio è stato condotto dall'Università del Sussex (Regno Unito) ei risultati confermano che questi animali hanno sviluppato un meccanismo per richiedere l'attenzione dei loro proprietari che non fallisce: un particolare fusa. Ed è che se hai un gatto come animale domestico, hai mai notato il suo modo di chiederti qualcosa.Vai sotto la gamba e fai quel "piccolo rumore", o cerca te quando dormi, in modo che ti alzi e ti prenda cura di esso.

Ma le fusa che catturano la tua attenzione sono qualcosa di diverso. Secondo Karen McComb, ecologa comportamentale e direttrice di questa ricerca, pubblicata sulla rivista Current Biology, "i gatti domestici fanno una fusa diversa per attirare la nostra attenzione. Oltre alle solite fusa, aggiungono un miagolio particolare che ha una frequenza più alta. Questa fusa strumentale ha uno scopo, e fa in modo che i proprietari tirino fuori il loro istinto paterno . I gatti riescono quasi sempre a farla franca. " In breve, questo fusa non è così invadente come quello che usano normalmente, quindi gli umani lo tollerano e lo accettano meglio.

Puoi saperne di più su questo studio in questo articolo: "I gatti dominano i loro proprietari, secondo uno studio".

conclusione

I gatti sono uno degli animali domestici preferiti da molte persone, ma hanno sempre goduto di una certa cattiva reputazione . Crediamo che i gatti siano indipendenti, che molte volte non apprezzino ciò che facciamo per loro e che possano persino essere freddi. Tuttavia, uno studio recente smentisce queste credenze e afferma che i gatti preferiscono il contatto con gli umani prima di altri stimoli come cibo o gioco.

Un altro studio, inoltre, ha scoperto che i felini dominano gli esseri umani e influenzano il comportamento dei loro proprietari perché hanno sviluppato un particolare ronzio.


Fabri Fibra - Fenomeno (Dicembre 2019).


Articoli Correlati