yes, therapy helps!
7 abitudini e azioni per coltivare la fiducia in se stessi

7 abitudini e azioni per coltivare la fiducia in se stessi

Potrebbe 16, 2021

Le persone che hanno una grande sicurezza in se stessi hanno più successo nei compiti che devono svolgere e, in molte occasioni, nella vita in generale. Questa variabile psicologica può essere confusa con l'autostima, ma non sono la stessa cosa.

Ecco perché questi individui superano le avversità perché si sentono in grado di farlo e raggiungono obiettivi lavorativi o di vita perché percepiscono di essere in grado di farlo. La loro motivazione rimane alta e sono in grado di prendere decisioni corrette anche nei momenti più complessi.

  • Articolo consigliato: "10 chiavi per aumentare l'autostima in 30 giorni"

La fiducia in se stessi è la chiave per lo sviluppo personale

Molte persone spesso confondono la fiducia in se stessi con l'autostima. Ma l'autostima è legata alla valutazione complessiva che una persona fa di sé, è un sentimento generale, e si riferisce alla stima, cioè, quanto una persona ama e apprezza.


Invece, la fiducia in se stessi si riferisce alla fiducia che una persona ha nelle sue capacità rispetto ad un certo compito. Ha a che fare con le competenze e le abilità e le convinzioni che una persona ha sul dominio di queste . Ad esempio, se un venditore sa che fa un buon lavoro come venditore, sicuramente avrà maggiore sicurezza nel persuadere un cliente, dal momento che crede di essere bravo a farlo.

La fiducia in se stessi si riferisce a un'area specifica della nostra vita, al contrario dell'autostima, che è un concetto globale. Il venditore dell'esempio precedente, quindi, avrà una grande fiducia in se stesso al momento di eseguire il suo lavoro, ma potrebbe avere una bassa autostima quando si tratta di avere un partner.


Abitudini e azioni per coltivare la fiducia in se stessi

Nelle seguenti righe puoi trovare una serie di consigli che ti permetteranno di coltivare la fiducia in te stesso.

1. Lode

Uno dei modi migliori per ripetere i comportamenti è grazie al rinforzo . La lode è un buon modo per ricordare a te stesso quanto bene hai fatto le cose, e sono una potente forma di persuasione verbale, che secondo Albert Bandura è uno degli elementi che influenzano la fiducia in se stessi. Pertanto, dare più importanza alle cose che vanno bene per te e minimizzare l'impatto delle cose negative può influenzare positivamente la fiducia in se stessi. Per fare questo, l'accettazione è la chiave.

2. Avere un atteggiamento positivo

Ovviamente, non è sempre possibile avere un atteggiamento positivo, ma, seguendo il punto precedente, dobbiamo fare uno sforzo per vedere le cose belle della vita. Smettere di confrontare te stesso con gli altri e iniziare a valutare le tue abilità in modo positivo ha una grande influenza su come percepisci le sfide che ti vengono presentate giorno per giorno.


In effetti, avere bassa o debole autostima è associata a pensieri e fallimenti negativi , quindi dobbiamo adottare la mentalità opposta. Dobbiamo cercare di essere motivati ​​la maggior parte del tempo, anche se a volte costa.

3. Avere modelli di successo

Albert Bandura, uno dei teorici più importanti di questo concetto, ha spiegato nella sua teoria socioculturale il motivo per cui apprendiamo osservando e in che modo alcune persone hanno una grande influenza sul nostro comportamento e anche sulla nostra autostima.

In effetti, questo autore pensa che osservare altre persone che svolgono attività di successo ha una grande influenza sulla nostra autostima. La modellazione è una tecnica ampiamente utilizzata nel coaching, che è una metodologia chiave per lo sviluppo personale delle persone.

4. Accetta il passato

L'accettazione delle nostre esperienze e di noi stessi non solo influenza positivamente il nostro benessere ed equilibrio emotivo, ma anche nella fiducia in noi stessi. Se quando le cose vanno male ci ricreamo in loro, potremmo avere una percezione negativa di noi stessi e delle nostre capacità di far fronte a una certa attività.

D'altra parte, se affrontati con insuccessi adottiamo una mentalità di accettazione e comprendiamo che gli errori fanno parte della nostra vita, la nostra fiducia in se stessi non deve essere influenzata negativamente in queste situazioni.

5. Sfida te stesso

Albert Bandura crede che un altro degli elementi che influenzano la fiducia in noi stessi sia agire . Se osiamo fare qualcosa e va bene, la nostra autostima migliora. Le esperienze positive sono essenziali per la percezione delle nostre capacità di essere positivi.

Come ho detto nel punto precedente, quando le cose non vanno bene è meglio accettarle e andare avanti. Poiché le esperienze sono una grande fonte di informazioni per la fiducia in se stessi e forse la più importante, è sempre meglio mettersi alla prova, perché possiamo solo rimpiangere ciò che non abbiamo fatto.

6. Ricorda i tuoi risultati

Accettare esperienze negative funge da protezione e mantiene la fiducia in se stessi in un'area sicura Tuttavia, è anche importante ricordarci che ci sono cose che facciamo molto bene.

Questo è possibile compilando una lista di risultati, che possiamo usare tutte le volte che vorremmo ricordarci dei nostri punti di forza e dei nostri obiettivi. Indubbiamente, una strategia utile per i momenti in cui ci sentiamo meno motivati.

7. Preparati bene

Quando non abbiamo molta fiducia in noi stessi per quanto riguarda una situazione specifica, possiamo sempre prepararci bene, perché questo può migliorare la percezione della fiducia in se stessi. Ad esempio, potremmo non padroneggiare un argomento abbastanza per fare una presentazione all'università. Tuttavia, se lo prepariamo con largo anticipo e ci informiamo adeguatamente, è possibile che al momento di esporre questo argomento la nostra fiducia sia aumentata .


Aumentare l'Autostima - I Sei Pilastri Dell' Autostima Di Nathaniel Branden - Recensione Animata (Potrebbe 2021).


Articoli Correlati